cerca

Altri eventi

CONSIGLI DI LETTURA: Top Libri ESTATE 2010

01 gennaio 1970

Siamo all'ultimo appuntamento prima delle agognate ferie estive. Sotto l'ombrello, al fresco d'aria di montagna, o beatamente a casa su un divano, il libro resta uno dei migliori amici silenziosi che sanno tenerti compagnia, entusiasmandoci e prendendoci per mano a ritmo incalzante di nuove storie da leggere, assorbire, immaginare ed amare.
La logica della classifica dei TopFive la stravolgiamo un po, evitando di indicare numero di posizione e preferenza dei lettori, ed inserendo 10 titoli che a nostro parere sono meritevoli di essere acquistati, letti e diffusi.
Sono 10 dei maggiori titoli editoriali che hanno caratterizzato questa prima parte dell'anno 2010, che ci sentiamo di consigliarvi per la varietà dei generi trattati, la bravura di esecuzione letteraria e la particolarità nello stilo narrativo oltre, ovviamente, al gran successo di vendita che hanno riscosso.
10 libri, in tassativo ordine alfabetico, per confermare lo spot a noi molto caro: "adotta un romanzo per imparare a volare di fantasia".

ACCIAIO – Silvia Avallone – Rizzoli – p. 357 – €. 18,00
A Piombino, sulla sponda destra del mare c'è Via Stalingrado, una vera e propria muraglia di case popolari che l'amministrazione comunale comunista ha assegnato agli operai siderurgici della Lucchini SpA e dall'altra parte, invece, c'è l'isola d'Elba, un paradiso agognato ed irragiungibile, popolato dalle ricche signore lombarde in vacanza.
La storia si concentrata sulla vita adolescenziale di due ragazzine Anna e Francesca, la bionda e la bruna, nate e cresciute tra quei casermoni a lottare e difendersi una vita che cresce, si nutre di aspettative e sogni e vuole evadere dall'inutilità e il ploretariato di povera gente che è obbligata a lavorare per vivere e morire per il lavoro, mentre nelle acciaierie si fonde l'acciaio a 1538 gradi.
Le due protagoniste sono le amiche inseparabili di una intera infanzia che quando iniziano ad accorgersi che i loro corpi a 15 anni si trasformano e si preparano ad accogliere l'amore si dividono inevitabilmente, per poi ricongiugersi quando la vita le sottoporrà alle prove pipù cruenti.
Anna e Francesca, ragazze che vogliono uscire da quel ghetto e ci provano con l'insistenza e la bellezza di un corpo che provano a spiaccicare addosso ad uomini e ragazzi con violenza e arroganza nella speranza che qualcuno le aiuti a diventare qualcuno.
Silvia Avallone in questo suo romanzo d'esordio riesce a raccontare uno spaccato triste e crudele dell'Italia nostra; una facciata pietosa e crudele di chi si rincorre i sogni e scappa dalla propria vita tra i cortili di una periferia inedita operaia, che soffre in silenzio e si rassegna a sapersi braccia buone solo per fondere l'acciaio.
Intensissimo e da grande trasporto narrativo, il romanzo di Avallone si legge tutto d'un sorso.

ACQUA IN BOCCA – Camilleri-Lucarelli – Minimum Fax – p. 108 – €. 10,00
Unire i due maestri del giallo italiano e farli collabroare alla stesura di un romanzo a quattro mani è stata la brillante idea della MinimumFax, che ha permesso in una sola settimana di raggiungere la vetta in classifica a furor di popolo. Andrea Camilleri e Carlo Lucarelli sono i creatori dei personaggi Salvo Montalbano e Grazia Negro, che si ritrovano coinvolti in un appassionante giallo che impressionerà per quanto è stato ben studiato e strutturato.
Tutto ha inizio quando viene scoperto un omicidio, con la vittima ammazzata e ritrovata copn un pesciolino in bocca. Il caso è inizialmente nelle mani di Grazia Negro che, ben presto, si renderà conto di trovarsi di fronte ad un caso emblematico, al punto di decidersi di chiedere aiuto al collega siciliano. 108 pagine per un romanzo diverso, non convenzionale, formato da collage di lettere, biglietti, ritagli di giornale, rappori e "pizzini" che fanno spola tra i due investigatori, stimolando il lettore nella ricostruzione di una indagine dal finale mozzafiato.
Bella l'intuizione avuta dalla casa editrice romana e lodevole la finalità dei due maestri del giallo Camilleri-Lucarelli che hanno deciso di devolvere i diritti d'autore in beneficenza. Assoltamente da non perdere.

COTTO E MANGIATO – Benedetta Parodi – Vallardi – p. 251 – €. 14,90
"Cotto e Mangiato" è la trasmissione televisiva condotta da Benedetta Parodi su Italia 1, che adesso diventa un libro di raccolta ricette culinarie e preziosi suggerimenti, al punto da essere uno dei più acquistti del momento.
E proprio come accade con il suo programma, che conduce ogni giorno dalla sua cucina di casa, Benedetta mostra e descrive ricette di piatti facili, veloci, sane ed economiche e dal sicuro successo. Bella la dedica del libro, destinata a tutte quelle donne (e gli uomini) super indaffarate, prive di fantasia e tempo per svilupparne in cucina, che non voglio rinunciare ai piaceri della tavola e qualche complilmento sulla bontà di una pietanza che non guasta mai, e spesso riempie anche di considerazione ed autostima.

IL SIMBOLO PERDUTO – Dan Brown –  Mondadori – p. 604 – €. 24,00
Torna Robert Langdon, il professore di simbologia, convocato d'urgenza dall'amico  Peter Solomon, potentissimo storico e scienziato, per presenziare una conferenza al Campidoglio di Washington, sulle origini esoteriche della capitale americana. Ad attenderlo, però, ci sarà un pericoloso fanatico che vuole servirsi di Langdon per svelare un segreto millenario al mondo.
Il ritrovamento di una mano mozzata con pollice ed indice rivolti verso l'alto ed un anello istoriato con emblemi massonici non lascia alcun dubbio nel professore:  è la mano di Solomon che ha poche ore per essere ritrovato e salvato, prima di un omicidio segnato da oscuri presagi e antichi riti iniziatici. La corsa contro il tempo di Langdon lo obbliga a dare fondo a tutte le sue energie e conoscenze per decifrare simboli e anagrammi. Questo in sunto il ritorno di un grande scrittore che propone un thriller dalla trama mozzafiato a ritmo incalzante in mezzo a giungle di simboli occulti, codici, anagrammi e misteriosissimi misteri.
Impedibile per gli amanti del genere.

IL TEMPO CHE VORREI – Fabio Volo – p. 296 – €. 18,00
Per molti scontato, altri ripetitivo, spesso banale, ma pur sempre Fabio Volo, uno degli autori italiani moderni più seguiti ed amati dai giovani, per la facilità con la quale inserisce nelle sue storie tematiche d'ogni giorno e linguaggi che ci riguardano da vicino, perché sono quelli di casa nostra e delle nostre normalità.
Questa volta tocca a Lorenzo, ragazzo che sente di essere giunto alle porte della maturità, e che affronta un viaggio alla ricerca di se stesso, del suo passato e dei suoi sentimenti per la riconquista di due amori: quello del padre, mai sentito davvero, e di una Lei che se n'è andata via troppo in fretta. Ironico, pungente, che commuove, vivo nello stile e negli espedienti letterari, Fabio Volo fa nuova incetta di gradimenti. In Lorenzo, siatene certi, ci troverete tanto di voi stessi per quanto è attuale e vero.

L'ELEGANZA DEL RICCIO – Muriel Barbery – EO – p. 384 – €. 18,00
Un elegante palazzo parigino abitato da famiglie dell'alta borghesia. Ministri, burocrati, maìtres dell'arte culinaria ed una portinaia, Renèe, che dalla sua guardiola assiste allo scorrere di questa nobiltà lussuosa, scorbutica e grottesca.
La portinaia, nonostante appaia a tutti la persona sciatta e mediocre che  può occupare una simile mansione, è nella realtà una coltissima autodidatta che adora l'arte, la filosofia, la musica e risponde agli inquilini riportando cenni di Proust, Kant o Marx beffeggiandosi di loro con intelletto e audacia. A Renèè si unirà in narrazione il destino di una ragazza, stanca di vivere, che ha deciso che al compimento del suo tredicesimo compleanno si suiciderà. Anche lei, come la portinaia saprà nascondere la sua vera identità, fingendosi ragazzina mediocre e sbarazzina. I due destini si incroceranno con l'arrivo di monsieur Ozu, ricco giapponese, che saprà approfondire su quell'impostura e smascherare le loro finzioni.

LA CACCIA AL TESORO – Andrea Camilleri – Sellerio – p. 271 – €. 14,00
Questa volta il commissario Montalbano rischia davvero grosso con una storia cruenta, inquietante e piena di interrogativi emblematici. I fratelli Gregorio e Caterina Palmisano si sono asserragliati nella propria casa, fatiscente ed sinistra, e respingono i poliziotti a colpi di pistola. QUando riusciranno a fare irruzione, le forze dell'ordine si imbatteranno in una casa spaventosa, piena di crocifissi sparsi ovunque e con una bambola gonfiabile, messa sul letto di Gregorio, usurata dall'utilizzo, senza capelli e priva di un occhio.
A distanza di qualche giorno, un'altra bambola di gomma sarà rinvenuta in un cassonetto di Vigàta. Il commissario Montalbano inizierà ad indagare su questo stranissimo caso, diventando il destinatario di alcune lettere anonime con le quali viene invitato ad una vera e propria caccia al tesoro.
Il personaggio dei romanzi di Camilleri, sta al gioco ed inizia a risolvere enigmi e decifrare aneddoti, fino a ritrovarsi a fine corsa, in aperta campagna sperduta. La situazione si comnplica quando riceve a casa la testa di un agnello sanguinante e a Vigàta scompare la diciottenne Ninetta Bommarito, in prossimità del lago di Dio. Il mistero che infittisce i protagonisti del racconto sarà una cornice perfetta per rapire nel lettore ogni attenzione e provare ad arrivare alla soluzione della ennesima inquietante avventura dell'amatissimo commissario Montalbano.

NEL MARE CI SONO I COCCODRILLI – Fabio Geda – Baldini Castoldi Dalai – p. 155 – €. 16,00
Nel mare ci sono i coccodrilli. Storia vera di Enaiatollah Akbari, è il titolo completo di questo sorprendente romanzo verità sulle peripezie del giovane Akbari, che scappa dalla sua Afghanistan per sfuggire a chi lo vuole rapire in risarcimento di un danno commesso dal padre, morto in un incidente stradale, che lo porterà prima in Pakistan e poi in Italia, dove troverà, alla fine, il suo posto felice.
Emozionate e commovente come poche altre storie, per restare nell'ombra della anonimità, il romanzo del piemontese Fabio Geda colpisce e coinvolge per la travolgente passione che sa trasmettere in ogni frase letta.
Un romanzo breve, scritto in prima persona, dove Enaiatollah fa rivivere con impeto ed ardore i patemi della sua continua fuga da tutto e tutti, a scansare poliziotti corrotti e trafficanti di uomini senza scrupoli lasciando spazio per far riflettere sul dono di incrociare nella vita anche uomini compassionevoli e pieni di solidarietà altruista. Un grido di speranza, a credere che ci si può salvare da tutto, è il messaggio raccolto in questo bel romanzo che saprà emozionare e commuovere al tempo stesso. Imperdibile.

NON ESISTE SAGGEZZA – Gianrico Carofiglio – Rizzoli – p. 244 – €. 14,00
Pur avendo raggiunto la notorietà grazie alla serie di romanzi polizieschi con protagonista l'avvocato Guido Guerrieri, il magistrato Carofiglio si cimenta questa volta in una raccolta di racconti brevi, estratti dal quotidiano di ogni giorno, per raccontare la solitudine  e certi chiaroscuri dei pensieri umani.
Nello spazio di 244 pagine c'è spazio per un poliziotto esperto di interrogatori, uno scrittore di noir a caccia di indizi per il suo romanzo, una bambina scomparsa misteriosamente, la solitudine di una prostituta e la ricerca smaniosa di un editor di romanzi sono alcuni dei personaggi raccolti in "non esiste saggezza", un mondo di uomini e donne, fughe e verità nascoste, morti violente e tradimenti, tensione e magia che rappresentano magistalmente l'assoluta completezza e piacere a leggere il magistrato barese che anche in azioni quotidiani si lascia divorare in pochissimo tempo.
 
PRIMA DI MORIRE ADDIO – Fred Vargas – Einaudi – p. 196 – €. 16,50
Un editore, ed esperto d'arte, viene ammazzato mentre è a Roma per indagare sulla provenienza di un antico e misterioso disegno, che molti dicono appartenga a Michelangelo. Sospettati di aver ammazzato Henri Calhubert sono il figlio ribelle  Claude, studente residente a Roma e la misteriosa e bellissima Laure, giovane seconda moglie di Henri. Anche se il movente dell'assassinio conduce inequivocabilmente al disegno di Michelandelo, molti inaspettati cambi di scena sapranno muovere bene la trama letteraria.
Curioso e ben assortito l'accoppiata del magistrato Valence e il commissario Ruggieri che si trovano a lavorare fianco a fianco alla risoluzione di questo emblematico giallo d'autore.

 

Classifiche curate e redatte da Gianfranco Iovino
(02/08/10) – www.gianfrancoiovino.it          

—————————————————————————————————————————–
"Top FIVE" non è una classifica ufficiale. I dati presentati sono una libera interpretazione delle classifiche di vendita, lettura e download dei maggiori stores digitali italiani, librerie e biblioteche del Veneto, oltre che di Blog, CommunityWeb e playlist delle radio locali e italiane (grandi network). Lo scopo della TopFive è quello di riportare e recensire i romanzi ed i CD più popolari del momento, attraverso un parametro che tiene conto sia delle vendite che di moltissimi altri valori di scelta quali la preferenza nei Blog, le Community le interviste private e i dati raccolti da operatori del settore.
—————————————————————————————————————————–

Sala conferenze San Giacomo
Via delle Menegone,
37134 Verona


Gli eventi consigliati

Scopri tutti gli eventi

il calendario

Programmi per il prossimo weekend?

Programmi per il prossimo weekend?

la newsletter

Rimani aggiornato
Ricevi tutte le novità Carnet Verona, concerti, spettacoli, eventi, manifestazioni...