cerca

Altri eventi

Eroi e antieroi. La scultura a Verona nell’epoca della Grande Guerra

dal 24 febbraio 2016 al 16 marzo 2016

Si avvia alla conclusione il ciclo di incontri dedicato alla “Scultura a Verona nell’epoca della Grande Guerra”, con gli ultimi tre appuntamenti che avranno come oggetto: l’architettura e la scultura di Francesco e Ruperto Banterle, la presenza di Boccioni a Verona (nel centenario dalla morte) e il focus su Renato Di Bosso, infine l’opera di Eugenio Prati e la sua collaborazione con Egisto Zago nelle opere monumentali.

Ciclo di incontri dedicato alla “Scultura a Verona nell’epoca della Grande Guerra”

La rassegna, che ha inteso omaggiare il centenario della Grande Guerra con un contributo originale, ha permesso di mettere a fuoco  ricerche di storici dell’arte in gran parte inedite.

 

Prossimi incontri

Mercoledì 24 febbraio, ore 17.30

Francesco e Ruperto Banterle 

Episodio importante nell’ambito della produzione monumentale legata alla Grande Guerra, produzione che a Verona conta centinaia di episodi, è la Casa del Mutilato disegnata da Francesco Banterle con le opere scultoree del fratello Ruperto. Meno note sono le partecipazioni di Francesco a progetti fuori dalle mura scaligere, mentre Ruperto conquistava diversi incarichi per monumenti dedicati alla Grande Guerra nella provincia di Verona. Diverse sono le committenze ricevute da Ruperto per monumenti all’interno del Cimitero Monumentale di Verona, per alcune delle quali si può ipotizzare la partecipazione di Francesco, mentre faceva scandalo la spinta sensualità del monumento funebre a Lionello Fiumi. Una storia tutta da scoprire fra Liberty, Simbolismo e Novecento (ne parleranno Lorenza Roverato, storica dell’arte, e Camilla Bertoni, storica dell’arte).

 

Mercoledì 9 marzo, ore 17.30

Boccioni a Verona e l’opera di Renato Di Bosso 

Nell’anno del centenario della morte di Umberto Boccioni, caduto da cavallo in località Sorte di Chievo mentre svolgeva il servizio militare a Verona, non si poteva non ricordare il protagonista del Futurismo la cui presenza nella nostra città determinò la nascita del gruppo futurista e degli aeropittori di Verona negli anni Trenta (ne parlerà Milena Cordioli, storica dell’arte e docente universitaria). Proprio dalla Biblioteca Civica di Verona provengono materiali inediti che saranno esposti alla mostra che la città di Milano dedica a Boccioni (ne parlerà Agostino Contò, direttore della Biblioteca Civica). Tra i protagonisti del gruppo locale spicca Renato Di Bosso che, restando lontano dalla dimensione monumentale, si dedicò alla pittura e alla scultura sperimentando forme e materiali inediti, in particolare l’alluminio (ne parlerà Camilla Bertoni).

 

Mercoledì 16 marzo, ore 17.30

Eugenio Prati e la collaborazione con Egisto Zago 

La bottega dei fratelli Prati fu una delle più fiorenti a Verona nei primi decenni del ‘900. Fu questa l’epoca in cui la scena culturale locale era ravvivata dalla presenza di Lionello Fiumi e dal cenacolo di artisti che attorno a lui si ritrovava, da Felice Casorati a Guido Trentini con Ruperto Banterle e appunto Eugenio Prati (ne parlerà Agostino Contò, responsabile del Centro Studi Internazionale Lionello Fiumi). L’opera di Prati, della quale parlerà Patrizia Nuzzo, conservatrice della Galleria d’Arte Moderna Achille Forti a Palazzo della Ragione, si incontra con quella di Egisto Zago, scultore con il quale Prati condivise lo studio e firmò diversi monumenti nella provincia di Verona. Zago, altro autore dimenticato, ebbe molto successo negli anni Trenta e ottenne diverse committenze monumentali anche fuori da Verona (ne parlerà Camilla Bertoni).


 

Gli incontri sono stati organizzati dall’ che si pone come obiettivo la valorizzazione dei protagonisti dell’arte del ‘900 a Verona, con particolare riguardo alla scultura e all’opera di Mario Salazzari, autore di diversi monumenti commemorativi. Sarà presentato in questa occasione il sito www.mario-salazzari.org, l’archivio elettronico della sua opera che si inserisce nel progetto più ampio dell’Archivio della scultura veronese dell’Ottocento e del Novecento (www.archivio-scultura-veronese.org).

.visita il sito Tel. 045 8079700

Biblioteca Civica di Verona
Via Cappello, 43,
37121 Verona


24 febbraio 2016
09 marzo 2016
16 marzo 2016

Gli eventi consigliati

Scopri tutti gli eventi

il calendario

Programmi per il prossimo weekend?

Programmi per il prossimo weekend?

la newsletter

Rimani aggiornato
Ricevi tutte le novità Carnet Verona, concerti, spettacoli, eventi, manifestazioni...