cerca

Altri eventi

FEDORA – I Martedì del Festival 2014/15

01 gennaio 1970

Martedì 27 Gennaio 2015, ore 21:00
Cinema KappaDue

Proiezione di: Fedora (Germania, 1978)

Regia: Billy Wilder, sceneggiatura: Billy Wilder e I.A.L. Diamond da un romanzo di Tom Tryon, fotografia: Gerry Fisher, musica: Miklós Rózsa, interpreti: William Holden, Marthe Keller, Hildegard Knef, Henry Fonda 

Film in lingua originale con sottotitoli in italiano.

«Fedora, di Billy Wilder, è un favoloso relitto, una villa antica caduta in disarmo. E se vi sem- brerà fuori moda beh… è proprio questo l’obiet- tivo di Wilder. Fedora è una memoria orgogliosa ed appassionata di come i film erano una volta, una risata amara su come sono diventati. È un film ricco, maestoso e un po’ pazzo, esattamen- te come il regista lo voleva, riempito degli echi di una vita; nessuno potrebbe scambiarlo per il prodotto di un giovane regista. Ha, anzi, la riso- nanza di un epitaffio».
Janet Maslin, The New York Times (1979)

«È un film molto stilizzato, realizzato con gusto… potrebbe essere stato fatto nel 1952 e poi nascosto. Potrebbe anche rivelarsi un grande successo, chi lo sa cosa piace ai giovani di que- sti tempi?! Per Billy è una specie di ritorno alla storia di Viale del tramonto». William Holden

Il penultimo film di Billy Wilder, prima del forza- to ritiro dalle scene, lo vede riunirsi con William Holden per riprendere il discorso interrotto nel

capolavoro Viale del tramonto. Anche qui ci sono un’attrice che rifiuta di accettare il supera- mento del proprio mito (la tedesca Marthe Keller) e un uomo, un produttore hollywoodia- no, strumentale nella messa in moto di un mec- canismo hitchcockiano, costruito su scambi d’i- dentità e morti misteriose. L’intenzione di Wilder e del suo sceneggiatore, I.A.L. Diamond, è quella di aggiornare la stoccata contro la vec- chia Hollywood, la cui anima mostruosa si nasconde dietro a una finta giovinezza. La pelli- cola, girata per la maggior parte a Corfù con capitali tedeschi, fu quasi ignorata negli Stati Uniti, dove Wilder, uno dei più grandi autori del momento, era stato messo da parte perché giu- dicato troppo vecchio per realizzate un prodot- to di successo. Accolto con un certo scetticismo al Festival di Cannes nel 1978, il film è stato riva- lutato dalla critica, fino ad essere definito uno dei titoli migliori della filmografia di Wilder. 

045 8005895

Cinema Kappadue
Via Antonio Rosmini, 1,
37123 Verona


Gli eventi consigliati

Scopri tutti gli eventi

il calendario

Programmi per il prossimo weekend?

Programmi per il prossimo weekend?

la newsletter

Rimani aggiornato
Ricevi tutte le novità Carnet Verona, concerti, spettacoli, eventi, manifestazioni...