cerca

Altri eventi

Le intersezioni della Musica Yiddish

01 gennaio 1970

Fondazione Arena di Verona VeronaContemporanea,

foto Antonella Anti 

 Terzo Appuntamento, venerdì 7 maggio 2010 Teatro Camploy, Le intersezioni della musica Yiddish  

Venerdì 7 maggio, al Teatro Camploy, avrà luogo il terzo appuntamento di VeronaContemporanea 2010, dedicato alle intersezioni della musica Yiddish, una sorta di excursus nel mondo della musica ebraica: dai suoi influssi, nella tradizione classica e contemporanea di tipo accademico, alle forme più tradizionali, nelle sue coniugazioni klezmer e sefardita, fino ai suoi punti di contatto con la tradizione araba del Marocco.

 La conversazione con il pubblico, sottoforma di tavola rotonda, intitolata “Percorsi e incontri di un popolo che canta”, inizierà alle ore 16.00, con un intervento dello storico Ariel Toaff  (figlio dell’ex rabbino capo di Roma e docente all’Università di Tel Aviv), affiancato dal musicologo Andrea Gottfried e dalla cantante sefardita, di origine spagnola, Evelina Meghnagi, interprete e studiosa della tradizione musicale ebraica, sefardita e yemenita. Questo incontro è stato realizzato in collaborazione con il Festival Eterotopie di Mantova.

  Alle ore 18.00 seguirà un concerto di musica da camera del ‘900, con un percorso di composizioni di autori legati al mondo ed alla cultura musicale ebraica o comunque ispirati a temi e modi di quella tradizione, con un programma musicale non solo suggestivo ma di rara esecuzione: il Trio op. 57 su temi ebraici di Dmitri Shostakovich, il Quintetto di Alfred Schnittke, e il Quintetto di Ernest Bloch, pagina affascinante e di alto contenuto emotivo.  Il programma sarà eseguito dal Quartetto d’archi dell’Arena di Verona –composto da Gunther Sanin, Vincenzo Quaranta (violini), Luca Pozza (viola) e Sara Airoldi (violoncello), e dal pianista Leonardo Zunica.  

Alle ore 21.00 lo spettacolo sarà dedicato all’indagine delle diverse tradizioni della musica ebraica e delle sue ‘intersezioni’, in particolare con la musica araba, con la Klezmerata Fiorentina (Igor Polesitsky, violino Riccardo Crocilla, clarinetto, Francesco Furlanich, fisarmonica, Riccardo Donati, contrabbasso) che, suonerà assieme all’ensemble del violinista marocchino Jamal Ouassini (con Aziz Riahi, cantante e percussionista proveniente dal Marocco e Merkouris Evaggelos, cantante e liutista greco), con interventi della cantante Evelina Meghnagi

Informazioni e prenotazioni presso le biglietterie dell'Arena in Via dietro Anfiteatro 6/b (tel. 045/8005151) e del Teatro Filarmonico in Via dei Mutilati 4k (tel. 045/8002880) e sul sito www.arena.it   e www.veronacontemporanea.com.Teatro Camploy, Via Cantarane 32 – Verona, Tel 0458009549 – 0458008184.

Il costo del biglietto per l'intera giornata è decisamente invitante: 10 euro intero, 5 euro ridotto.

Programma della rassegna

Sabato 27 febbraio – Teatro Camploy
ROCK/JAZZ/AVANGUARDIA


ore 17.00 –
"Solid body!"
Corteggiamenti, abbracci, repulsioni tra la chitarra elettrica e le musiche contemporanee
Conversazione con FRANCO FABBRI


ore 18.00
"Around Jimi Hendrix"
Giovanni Falzone, tromba – Valerio Scrignoli, chitarra elettrica
Michele Tacchi, basso – Riccardo Tosi, batteria


ore 21.00
Tennessee Williams, "Life Story"
Olga Manganotti e Siabhra Woods, voci recitanti
Salvatore Maiore, contrabbasso

Thomas Adès, "Life Story"
Per voce due clarinetti bassi e contrabbasso
Silvia Balistreri, soprano
Stefano Conzatti e Bruno Matteucci, clarinetto basso
Marco Graziola, contrabbasso

Mark-Anthony Turnage, "Blood on the floor"
Per solisti jazz e orchestra
Mauro Negri, sassofoni e clarinetto basso – Peo Alfonsi, chitarra elettrica
Mauro Beggio, batteria – Salvatore Maiore, basso
Direttore, Stefano Salvatori

Orchestra dell'Arena di Verona

Mercoledì 24 marzo – Teatro Camploy
MUSICA/DANZA/TEATRO

ore 17.00 – Conversazione con Piero Menarini, Leo Izzo e Susanna Beltrami

ore 18.00 "Biometrie di un corpo a pezzi"
Danza contemporanea COMPAGNIA PIERLOMBARDO,
diretta da Susanna Beltrami

ore 21.00 Don Perlimplin – ossia il trionfo dell'amore
e dell'immaginazione. "Aleluya erótica" di Federico Garcia Lorca
musiche di Bruno Maderna
Andrea Brugnera, voce recitante – Roberto Fabbriciani, flauto solista
Silvia Balistreri, soprano – Jimmy Davies e Laura Bartolomei, marionette
Paolo Mazzon, light designer – Luca Richelli, regia del suono
coreografie di Susanna Beltrami – regia di Andrea Brugnera e Fabio Zannoni

Orchestra dell'Arena di Verona – direttore, Pietro Borgonovo


Venerdì 7 maggio – Teatro Camploy
LE INTERSEZIONI DELLA MUSICA YIDDISH

ore 16.00 – Tavola rotonda con Ariel Toaff, Andrea Gottfried
ed Evelina Meghnagi.

ore 18.00 – musiche di Ernest Bloch, Dimitri Shostakovich e Alfred Schnittke
Quartetto dell'Arena di Verona – Leonardo Zunica, pianoforte

ore 21.00Klezmerata Fiorentina/Jamal Ouassini Trio/Evelina Meghnagi, voce

Mercoledì 6 ottobre

Sala Maffeiana ore 17.00"In ricordo di Franco Donatoni" (nel decennale della scomparsa)
Incontro con Enzo Restagno e concerto cameristico.

Teatro Filarmonico ore 20.30 – Evento realizzato in collaborazione con l'Accademia Filarmonica
per il "Settembre dell'Accademia"
Musiche di Franco Donatoni e Sergej Prokofiev
Orchestra e Coro dell'Arena di Verona

Informazioni e prenotazioni presso
call center tel. 045/8005151 045/8005151
del Teatro Filarmonico in Via dei Mutilati 4k tel. 045/8002880 045/8002880

Sala Maffeiana – via Roma, 1G
Teatro Filarmonico – via dei Mutilati, 4k
Teatro Camploy – via Cantarane, 32

Innsbruck, Centro Storico
6020 Innsbruck


Gli eventi consigliati

Scopri tutti gli eventi

il calendario

Programmi per il prossimo weekend?

Programmi per il prossimo weekend?

la newsletter

Rimani aggiornato
Ricevi tutte le novità Carnet Verona, concerti, spettacoli, eventi, manifestazioni...