cerca

Altri eventi

Narciso nero. -Film di chiusura della 14ª edizione di Schermi d’Amore

01 gennaio 1970

SUORE, SORELLE, CASALINGHE E PECCATRICI… LE DONNE IN AMORE CHIUDONO IL FESTIVAL

  Schermi d’Amore chiude in bellezza alle 22.15 con Narciso nero, fiammante melodramma del duo Powell & Pressburger. 

Alle 14.15 la biografia del trombettista bianco Bix Beiderbecke in Chimere, con Kirk Douglas, Lauren Bacall e Doris Day.

 Alle 16.00 ultimo appuntamento con Ken Russell, per scoprire Donne in amore, dal romanzo di D.H. Lawrence.

 Alle 18.00 si conclude anche il cinema di Miguel Albaladejo, con la commedia romantica El cielo abierto, già vincitrice a Schermi.

 Alle 20.15 quarta anteprima col francese Le refuge, ultima fatica drammatica del prolifico François Ozon.  

Il cerchio si chiude. Schermi d’Amore ha inaugurato questa 14ª edizione con Scarpette rosse (1948) e ora la suggella con Narciso nero (1947), alle 22.15, altro capolavoro del melodramma della premiata ditta Powell & Pressburger. Anche questo restaurato e presentato a Cannes da Martin Scorsese, è la storia di un gruppo di suore inglesi che fonda una missione sull’Himalaya, ma si ritrova a combattere contro le tentazioni della carne risvegliate dalla natura esotica. Un sottile gioco di contrasti tra ragione e istinto che porta inevitabilmente alla follia. Follia d’amore. Premiato con due Oscar per la fotografia e le scenografie, vanta le interpretazioni di Deborah Kerr, nei panni della madre superiora, e di Jean Simmons, in quelli di una peccatrice indigena.

 Alle 14.15 giunge al termine la sezione The Music Lovers, con la sua quarta e ultima biografia musicale: Chimere (1950). È la vita, molto romanzata, di “Bix” Beiderbecke (1903-1931), famoso trombettista bianco cui anche Pupi Avati dedicò un film. In questa pellicola del grande regista ungherese-americano Michael Curtiz (Casablanca), a dargli grinta e aspetto da “bello e dannato” è Kirk Douglas. Nei locali di New York cerca di farsi strada all’interno del mondo della musica, imbattendosi in una sdolcinata Doris Day e una perversa Lauren Bacall

Due donne sono al centro anche dell’ultimo appuntamento dedicato alla retrospettiva su Ken Russell, che ci riporta al suo primo successo: Donne in amore (1969), alle 16.00. Tratto dall’omonimo romanzo di D.H. Lawrence (da cui il regista avrebbe in seguito attinto per The Rainbow e Lady Chatterley) è la storia parallela di due sorelle inglesi (Glenda Jackson e Jennie Linden) legate a due uomini molto amici tra loro (Alan Bates e Oliver Reed). La fama di Russell ha inizio con questo film – Oscar alla Jackson come migliore attrice e altre 3 nomination – con cui esprime tutta la sua personalità registica.

Anche il congedo dal cinema di Miguel Albaladejo – alle 18.00 – ci offre un suo grande successo: El cielo abierto (2001). Presentato a Schermi d’Amore dove ottenne tre importanti premi, è il quarto lungometraggio del regista de La primera noche de mi vida, di cui questo film recupera un personaggio femminile per dargli continuità e spessore. Pur essendo corale, è incentrato su una coppia protagonista (Mariola Fuentes e Sergi López) e affronta il tema della separazione e dell’abbandono. È perciò una commedia malinconica, ma pur sempre una commedia, la cui comicità è delegata ai comprimari. 

Drammatico è invece l’ultimo film (ormai penultimo, avendone già pronto uno nuovo) del prolifico François Ozon. Il regista francese, che gira in media un film all’anno come Woody Allen, è stato protagonista di Schermi d’Amore due anni fa, quando gli venne dedicata una retrospettiva. Ora torna con Le refuge, presentato in anteprima nazionale per gentile concessione di Teodora Film, alle 20.15. Una giovane tossicodipendente, incinta, si rifugia in una casa al mare per dare alla luce il figlio del compagno morto di overdose. La raggiungerà il cognato cui lei si affiderà completamente, non sentendosi ancora pronta a diventare madre.

Ristorante Al Cristo


Gli eventi consigliati

Scopri tutti gli eventi

il calendario

Programmi per il prossimo weekend?

Programmi per il prossimo weekend?

la newsletter

Rimani aggiornato
Ricevi tutte le novità Carnet Verona, concerti, spettacoli, eventi, manifestazioni...