cerca

Altri eventi

Veronetta contemporanea festival

dal 04 giugno 2024 al 15 giugno 2024

Torna, dal 4 al 15 giugno 2024, negli spazi del Polo Santa Marta, l’appuntamento promosso dall’Università di Verona sui linguaggi della contemporaneità. Arte, musica, spettacoli, cinema, poesia, dialoghi.

 

Programma

L’apertura ufficiale di Veronetta Contemporanea Festival sarà martedì 4 giugno, alle 17.30 con la mostra d’ascolto “Tracce di quartiere, Veronetta”, realizzata dall’associazione Polimorfica. Si proseguirà poi alle 18, in aula Smt06 con “Screenshot. I reel come istantanea del presente”, dialogo tra Matteo Bonazzi, Francesco Lughezzani, Alessandra Pantano, Gianluca Solla e gli studenti del progetto di Orientamento filosofico “Il futuro al lavoro”.

Alle 20.30, in corte Ovest, si terrà lo spettacolo “La ballata dei beati perseguitati. Teatro di parola, musica e burattini” di Gigio Brunello, con Gigio Brunello (baracca e burattini), Rosa Brunello (contrabbasso), Luca Tapino (trombone), Enrico Terragnoli (chitarre).

La giornata inaugurale si concluderà alle 22.15, nella corte esterna, con lo spettacolo “Chameleons. Parola d’ordine: cambiamento”, della compagnia Ersilia Danza, coreografia di Laura Corradi con Tommaso Cera, Alberto Munarin, Gessica Perusi e Midori Watanabe.

Mercoledì 5 giugno, alle 21.15, nella corte esterna, si terrà lo spettacolo Anima mundi, scritto e interpretato dalla nota attrice teatrale Lucilla Giagnoni.

Giovedì 6 giugno, alle 21.15, corte esterna, primo dei numerosi appuntamenti dedicati alla poesia, con Stefano Dal Bianco, poeta e critico letterario, che leggerà la sua opera “Questo profumo che oggi è nell’aria”. A introdurlo, Massimo Natale, docente di Letteratura italiana in ateneo.

Venerdì 7 giugno, alle 21.15, in aula Magna del Polo Zanotto, ci sarà il concerto del Dirty Sound Sextet, The Genius of Ray Charles”, con Davide Agnoli (sax), Lino Bragantini (trombone), Cecio Ceriani (basso e chitarra), Stephanie Ocean Ghizzoni (voce), Roberto Gorgazzini (piano e organo), Alberto Olivieri (batteria).

Si rinnova anche quest’anno la fondamentale collaborazione con l’Accademia Filarmonica di Verona, che offrirà alla cittadinanza due concerti. Il primo, sabato 8 giugno, alle 21.15, nella corte ovest Il suono ritrovato dopo le avanguardie”, con Luigi Marasca (clarinetto), Gabriele Dal Santo (pianoforte), Martina Dalla Stella (pittrice) musiche di Muczinsky, Widmann, Stockhausen, Lindberg, Sciortino.

Il secondo concerto è in programma martedì 11 giugno, alle 21.15, nella corte ovest, “Questi primi venti anni. Danze, ironie e rifacimenti nella musica pianistica di inizio 21° secolo”, con Orazio Sciortino (pianoforte) e musiche di Adès, Widmann, Eötvös, Larcher, Sciortino, Filidei, Ravel/Sciortino. Entrambi i concerti sono gratuiti ma, dati i posti limitati, è obbligatoria la prenotazione ai link indicati sul sito univr.it/veronettacontemporanea.

Domenica 9 giugno sarà dedicata al quartiere di Veronetta con “Attraverso Veronetta”, una passeggiata tra i palazzi storici lungo l’asse di via XX settembre, dalle 18 alle 20, con partenza da piazza Santa Toscana ogni 50 minuti, a cura di ArtVerona. Alle 21.15, nella galleria di via XX settembre si terrà il dialogo “Voci e immagini della città: Veronetta ci sorprende”, a cura di Riciak cinema di comunità con Babilonia Teatri.

Lunedì 10 giugno alle 17.30 si potrà assistere alla performance di Dario Ballini “Sculture teatrali”, mentre alle 18.30, nell’aula magna del Silos di Ponente, si terrà un omaggio al professor Claudio “Bifo” Bassi con la conferenza spettacolo a lui dedicata “Ecce Homo. Il processo a Gesù”, con Luigi Garofalo e Alberto Maggi. Letture di Marco Campedelli e video di Bifo Combo. Conducono Augusto Barbi e Carlo Pelloso.

A seguire, alle 21.15, secondo appuntamento con la poesia con “Nostalgia d’indivisibile. Patrizia Valduga legge la sua poesia”. A dialogare con la poetessa e traduttrice sarà il docente Massimo Natale.

Mercoledì 12 giugno, alle 21.30, nella corte esterna, l’Udu, Unione degli universitari di Verona, propone la proiezione del film candidato all’Oscar “Io Capitano” di Matteo Garrone (2023). Partecipa alla presentazione Ibrahima Lo, giovane scrittore la cui storia ha ispirato il film.

Giovedì 13 alle 18, nella corte Ovest, si terrà la performance “Voci & Voci / Poesia & Poesia. L’avventura sonora del verso poetico”, con Agostino Contò, Mauro Dal Fior e Giovanni Fontana.

Venerdì 14 giugno, alle 19, in aula SMT.06, Matteo Lucchetti, Jessica Bianchera e Luca Bochicchio, insieme ai registi, presenteranno il film “Negus”, opera del duo artistico Invernomuto. La proiezione seguirà alle 21.30, nella corte esterna. Il film parte da un racconto di un fatto accaduto a Vernasca, nel piacentino, paese natale dei due artisti, e collocato in un momento specifico della storia italiana, l’occupazione fascista in Etiopia.

La chiusura di Veronetta Contemporanea Festival sarà sabato 15 giugno, alle 9.30, nella corte ovest, con l’installazione di PolimorficaTracce di Quartiere: Veronetta – Paesaggi sonori”, in una ideale chiusura del cerchio, iniziato con la mostra d’ascolto con cui si è aperta la rassegna, dedicata a Veronetta, quartiere che accoglie l’ateneo e la comunità universitaria, in una restituzione continua di idee, saperi e iniziative culturali.

Una piccola coda del festival sarà lo spettacolo Polis/City/Città di Babilonia Teatri, che andrà in scena sabato 7 e domenica 8 settembre, nell’ambito dell’Estate Teatrale Veronese. Uno Spettacolo itinerante per le vie e i luoghi di Veronetta.

 

Tutti gli eventi sono a ingresso libero e gratuito fino a esaurimento posti (dove non altrimenti indicato). 

Verona, vari luoghi
Verona


dal 04 giugno 2024 al 15 giugno 2024

Gli eventi consigliati

Scopri tutti gli eventi

il calendario

Programmi per il prossimo weekend?

Programmi per il prossimo weekend?

la newsletter

Rimani aggiornato
Ricevi tutte le novità Carnet Verona, concerti, spettacoli, eventi, manifestazioni...