.cerca

Concerti

GRAND CONCERT DE NOEL PER CLAVICEMBALO E ORCHESTRA

01 gennaio 1970

Teatro Ristori

MERCOLEDI’ 12 DICEMBRE 2012: eccezionale riapparizione in pubblico del clavicembalo Pleyel Grand Modèle Wanda Landowska

 

GRAN CONCERTO DI NATALE PER CLAVICEMBALO E ORCHESTRA AL TEATRO RISTORI DI VERONA

La tradizionale serata musicale offerta dall’Alliance française di Verona. Alle ore 20,30 nel famoso Teatro Ristori, recentemente restaurato e restituito alla Città dalla Fondazione Cariverona, si terrà il tradizionale concerto Natale offerto dall’Alliance française di Verona Questo appuntamento musicale si annuncia come un evento assolutamente da non perdere. Allo scopo di valorizzare ancora una volta l’arte e la cultura francesi, si è infatti scelto un programma ed uno strumento d’eccezione: il nostro direttore artistico, Francesco Mazzoli, alla tastiera di uno splendido clavicembalo Pleyel Grand Modèle Wanda Landowska, realizzato a Parigi nel 1958 e suonato dalla grande clavicembalista franco-polacca durante il suo ultimo anno di vita e d’insegnamento negli Stati Uniti, dirigerà l’orchestra «Die junge Klassizität» [La giovane classicità], una formazione da lui creata. Solisti: Francesco Mazzoli, clavecembalo; Tetyana Khodzyaeva, violino; Andrea Stefanoni, flauto. Cogliendo l’occasione del centesimo anniversario della fabbricazione di questo modello particolare di clavicembalo, l’Alliance française di Verona intende ricordare una storica Fabbrica francese, Pleyel Pianos, come pure il suo ingegnere dell’epoca, M. Gustave Lyon e Wanda Landowska.

In virtù della collaborazione tra queste due personalità geniali è nato uno dei più interessanti progetti di costruzione dei clavicembali moderni. I clavicembali Pleyel da concerto (prodotti tra il 1912 ed il 1969) sono stati realizzati in circa 170-180 esemplari. Questa limitata produzione è imputabile prevalentemente agli elevati costi di costruzione. I pochi strumenti che sono sopravissuti sono conservati nei più importanti musei del mondo, negli Stati Uniti, a Parigi, a Berlino; un piccolo numero appartiene a collezionisti e musicisti privati. Questo strumento (che è stato immaginato e voluto da Wanda Landowska, come si può leggere nella magnifica barra intitolata, posta sui salterelli), è una filiazione del famoso modello Taskin de 1769, di cui ricorda vagamente la forma e la disposizione fonica; tuttavia è stato concepito appositamente per riempire le grandi sale da concerto, proibitive per i clavicembali barocchi. Provvisto di un telaio interamente in ghisa, oltre agli 8’, 8’, 4’ consueti, disposti alla francese, è dotato di un registro di 16’ piedi, di un registro nasale e di una lira a sette pedali che permette all’esecutore di compiere tutti i cambiamenti di registro, unione delle tastiere, inserimento o annullamento di effetti, senza interrompere la sua esecuzione.

La sua linea maestosa ed elegante riflette la potenza e la sontuosità del suono: dopo un silenzio di qualche decina d’anni, è stato necessario sottoporre lo strumento ad un minuzioso restauro per restituirgli la sua acustica originale. Attualmente si ipotizza che soltanto una decina di esemplari siano in condizione di suonare in concerto; questo strumento è stato acquistato a Boston, negli Stati Uniti, dove era stato fornito nel 1958, in seguito ad un ordine inoltrato alla Maison Pleyel il 30 aprile 1957 personalmente da Wanda Landowska per la sua ultima allieva, Irma Rogell con la raccomandazione di dotarlo di una sonorità particolare. Successivamente questo clavicembalo ha accompagnato Irma Rogell ovunque nel mondo; negli Stati Uniti naturalmente, dove si è esibito in concerto nelle sale più prestigiose, la Carnegie Hall di New York, la Jordan Hall di Boston, in Brasile, a Rio de Janeiro e nel corso della tournée europea degli anni 1965/67, ad Amsterdam, a L’Aia, a Berlino, a Losanna, a Bruxelles, ad Atene, a Fiume, a Basilea. Recuperato nel 2010 nella città di Newton, nell’abitazione della musicista, peraltro ancora in buona salute, ma impossibilitata ad assicurarne la necessaria e faticosa manutenzione, da Howard Wagner della Harpsichord Clearing House, di Boston questo clavicembalo è ritornato in Europa per essere restaurato e restituito all’antico splendore, sulla base dei suggerimenti forniti da Claude Mercier-Ythier, restauratore di clavicembali a Parigi. Il clavicembalista e direttore Francesco Mazzoli su questo strumento presenterà un programma interamente dedicato a Johann Sebastian Bach, cioè il Terzo Concerto Brandeburghese BWV 1048, il Concerto per clavicembalo e orchestra BWV 1054, concludendo con il magnifico Quinto Concerto Brandeburghese BWV1050: il miglior programma per salutare il ritorno in sala da concerto di uno strumento che – secondo Wanda Landowska – il Cantor di Lipsia avrebbe assai apprezzato. Essendo assai rara l’occasione di ascoltare uno dei pochi clavicembali Pleyel Grand Modèle Wanda Landowska, l’Alliance française di Verona segnala questo evento alla stampa specializzata italiana, francese et internazionale.

L’orchestra «Die junge Klassizität» è stata di recente fondata da F. Mazzoli; è da lui stesso diretta come omaggio e ricerca di un repertorio classico e postromantico, nello spirito e stile del musicista e filosofo italiano, Ferruccio Busoni. Ugo Mazzoli, presidente dell’Alliance française di Verona

Per saperne di più, vedere il comunicato stampa pubblicato nel periodico: AMADEUS Poichè il Teatro Ristori conta circa 481 posti utili, – in considerazione anche della rarissima opportunità di ascoltare in concerto, in Italia ed altrove, un simile strumento -, si raccomanda vivamente a coloro che non avessero ricevuto l’invito (in distribuzione a partire dal 21 novembre), di richiederlo per tempo inviando una mail attraverso questo indirizzo di posta elettronica: billetterie = billetterie@alliancefr-verona.org

Il Teatro Ristori si trova a Verona in via Ristori n°7. Al termine del concerto seguirà un rinfresco per salutare gli artisti e gli intervenuti.

PER ULTERIORI ELEMENTI, VISITARE IL SITO CLICCANDO QUI 

Teatro Ristori
Vicolo Valle 2/A,
37121 Verona


.i consigliati di Carnet.

.Scopri i nostri consigliati.

.i top di Carnet.

.Scopri i top.

.Vivere Verona.

.Scopri Vivere Verona.

.il calendario.

Programmi per il prossimo weekend?

Programmi per il prossimo weekend?

.la newsletter.

Rimani aggiornato
Ricevi tutte le novità Carnet Verona, concerti, spettacoli, eventi, manifestazioni, nightlife...

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e cookie di terze parti (tecnici e di profilazione) per migliorare la tua esperienza di navigazione e fornirti un servizio in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni di questi cookie clicca qui. Cliccando, chiudendo questa finestra oppure continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.