cerca

Concerti

I Concerti del Chiostro dal Conservatorio di Verona

01 gennaio 1970

Estate Musicale al Conservatorio dal 27 giugno al 25 luglio: In programma nove concerti ad ingresso libero

"I Concerti del Chiostro 2010" si svolgeranno dal 27 giugno al 25 luglio 2010; il cartellone si articola in dieci spettacoli prodotti dal Conservatorio di Verona con il contributo della Banca Popolare di Verona, in collaborazione con Comune di VeronaFondazione Arena di Verona.

Tutti i concerti sono ad ingresso libero fino ad esaurimento dei posti. In caso di pioggia tutti i concerti previsti nel Chiostro saranno eseguiti in Auditorium, mentre i concerti del 17 e 18 luglio saranno eseguiti nella Chiesa di S. Anastasia.
Domenica 27 giugno, alle 21, nel Chiostro del Conservatorio (piazza S. Anastasia), si inaugura con "Odi et amo": rappresentazione scenica di musica, poesia e danza; testi di Saffo e Catullo, musiche originali di Andrea Ziviani; Ensemble da Camera e Coro recitante del Conservatorio di Verona diretti da Giancarlo Rizzi; ideazione di Luca Dorizzi, regia di Patrizia Callegarini; nuova produzione in collaborazione con la Scuola Spazio-Danza ed il Liceo Linguistico-Coreutico San Carlo di Verona.
Giovedì 1 luglio, alle 19, in Auditorium (piazza S. Anastasia): "I Racconti di Hoffmann" di Jacques Offenbach: selezione dall’opera in forma cameristica; testi di E.T.A. Hoffmann, cast vocale a cura di Salvatore Ragonese, voce recitante Alice Ronzani, pianoforte Tiziana Laub, regia di Giovanna Maresta; progetto del Conservatorio di Mantova.
Domenica 4 luglio, alle 21, Chiostro: "Rhapsody in Blue": musiche del '900 americano; Orchestra di Fiati del Conservatorio di Verona diretta da Salvatore Viviano; Raffaele Nicolis, pianoforte solista; Alessandro Beverari, clarinetto solista; musiche di Bernstein, Gershwin, Strawinskij, Ellington, Parker, Puente.
Giovedì 8 luglio, alle 19, Auditorium: "Sera polacca": omaggio a Fryderyk Chopin nel bicentenario della nascita; Lieder e Canzoni polacche; Hanna Maria ZajÄ…czkiewicz, soprano; Olena Kharachko, soprano; Luisa Zecchinelli, pianoforte; musiche di Chopin, Szymanowski e altri compositori polacchi.
Domenica 11 luglio, alle 19, Chiostro ("Concerto Aperitivo"): "Le Nozze di Figaro o La folle journée", versione da concerto per 8 clarinetti, Ensemble di Clarinetti del Conservatorio di Verona (in costumi d'epoca); Mario Visentini, direttore; Nicoletta Vasii, soprano; Silvia Scartozzoni, voce recitante; musiche di Mozart, testi di Beaumarchais.
Giovedi 15 luglio, alle 19, Chiesa di San Giorgetto: "Il gene barocco"; "La Musique dans le Boudoir, ou les malheureux plaisirs"; Ensemble di Musica Antica del Conservatorio di Verona; musiche di Couperin, Marais, Clérambault, Pignolet de Montéclair.
 Sabato 17 luglio alle 21 e domenica 18 luglio alle 21, Chiostro: Concerto Straordinario; "Notte Russa"; Orchestra Regionale dei Conservatori del Veneto; progetto realizzato con il contributo della Regione Veneto in collaborazione con il Consorzio tra i Conservatori del Veneto; direttori: Gianluigi Gelmetti (17 luglio), Paolo Carbone (18 luglio); musiche di Borodin, Caikowskij, Prokofiev.
Giovedi 22 luglio alle 19, Auditorium: Omaggio a Robert Schumann; Liederabend nel bicentenario dalla nascita; Sandra Giuliodori, soprano; Laura Tringale, pianoforte; musiche di Clara Wieck e Robert Schumann.
Domenica 25 luglio, alle 21, Auditorium; Quartetto Avos (2° Premio assoluto e Premio Discografico “Azzurra Music” all’eccellenza al Concorso Internazionale di Musica da Camera “Salieri – Zinetti” 2010); musiche di Mahler, Mozart, Fauré.
PRESENTAZIONE
I Concerti del Chiostro 2010

Siamo lieti di presentare al pubblico di Verona e della sua Provincia la XVIII Edizione dei Concerti del Chiostro, il tradizionale appuntamento musicale che ogni anno intrattiene il pubblico veronese nella suggestiva cornice del nostro Conservatorio.
Visto il successo della formula adottata nella precedente Edizione 2009, abbiamo scelto di riproporre la domenica sera come riferimento fisso per gli spettacoli principali nel Chiostro, riservando invece ai giovedì gli spazi del nostro Auditorium Montemezzi e della chiesa di San Giorgetto, anch'essa affacciata sulla piazza di Sant'Anastasia, per la rassegna di musica da camera nell'orario preserale delle 19. I concerti domenicali avranno luogo alle 21, con l'unica eccezione di domenica 11 luglio, che vedrà l'orario anticipato alle 19 per consentire al pubblico di seguire la finale dei Mondiali di Calcio da Città del Capo.
In linea con la scorsa edizione sarà anche l'ampio spazio riservato ai nostri studenti, che quest'anno abbiamo particolarmente incrementato per valorizzare i giovani talenti e per offrire loro delle opportunità formative attraverso l'esperienza in orchestre, ensemble da camera, o da solisti, cantanti, voci recitanti ecc. Tra i concerti di maggiore rilievo, spicca infatti la presenza straordinaria della ORCV (Orchestra Regionale dei Conservatori del Veneto), un progetto Regionale che riunisce i migliori studenti dei 7 Conservatori del Veneto, e che quest'anno approda a Verona sotto la prestigiosa bacchetta di Gianluigi Gelmetti con un programma interamente dedicato alle grandi musiche russe tra '800 e '900. Il concerto prevede eccezionalmente una prima esecuzione il sabato 17, e una replica la domenica 18 luglio.
L'edizione 2010 verrà inaugurata da una nuova produzione, nata da un'idea dell'attore e regista Luca Dorizzi per la regia di Patrizia Callegarini, nella quale musica, poesia e danza si fonderanno in un'inedita reinterpretazione del tema dell'Amore nella Classicità.  Lo spettacolo multimediale si basa sulle recitazioni delle liriche di Saffo e dei Carmi di Catullo, accompagnate dalle musiche appositamente composte da Andrea Ziviani e dalle azioni coreografiche curate da Carmen Santangelo in collaborazione con la Scuola “Spazio-Danza” e il Liceo Coreutico San Carlo di Verona. La serata del 4 luglio vedrà la Big Band del Conservatorio impegnata in un effervescente programma ispirato alle musiche americane del '900, dal blues sinfonico di Gershwin al neoclassico virtuosismo di Strawinskij, al musical di Bernstein, al jazz di Ellington e Parker, sotto la direzione di Salvatore Viviano e con la partecipazione dei nostri giovani solisti e direttori. Un'originale versione delle mozartiane Nozze di Figaro per soprano e Ensemble di clarinetti in costumi d'epoca allieterà il pubblico guidandolo lungo la divertente trama attraverso le letture dalla Folle journée di Beaumarchais, cui era ispirato il libretto dell'opera. Infine, in chiusura di stagione, il giovane “Quartetto Avos”, vincitore del 2° premio al Concorso Internazionale “Salieri-Zinetti”, che ospitiamo volentieri in virtù della collaborazione che ci lega da alcuni anni a una tra le più importanti realtà italiane nel campo dei concorsi di musica da camera.
Completano il programma due serate dedicate agli illustri bicentenari di Chopin e Schumann, dei quali ascolteremo alcune tra le più preziose pagine vocali da camera, un concerto di musica barocca su strumenti originali con un giovane Ensemble di specialisti che offriranno un ironico excursus sulla musica d'intrattenimento del '600 francese, e un'attesa versione cameristica dei celebri Racconti di Hoffmann di Offenbach, produzione del Conservatorio di Mantova che qui giunge inaugurando una nuova collaborazione tra i nostri due Conservatori.
Concludiamo ringraziando il Comune di Verona e la Fondazione Arena che hanno collaborato alla realizzazione di questa edizione 2010, ed esprimendo la nostra più sincera riconoscenza alla Banca Popolare di Verona che ha sostenuto questa iniziativa, confermando con ciò la propria sensibilità e impegno nella cultura e nella formazione professionale dei giovani musicisti.
 
Il Direttore HUGH WARD-PERKINS
Il Vice Direttore VITTORIO BRESCIANI

 

 

Primo concerto domenica 27 giugno ore 21,00

Odi et amo’
Da Saffo a Catullo: la poesia d’amore nell’antichità classica
Spettacolo di Poesia e Musica a cura di Luca Dorizzi e Patrizia Callegarini testi di  Saffo e  Catullo
voce recitante Luca Dorizzi

 Il progetto dello spettacolo – il cui titolo, com’è noto, costituisce l’incipit di uno dei più celebri carmi catulliani – è incentrato sulle figure di quelli che possiamo senz'altro considerare due fra i maggiori poeti dell'antichità classica e di ogni tempo, proponendosi lo scopo di sviluppare pienamente il tema dominante della loro attività poetica: l'Amore.  Esso trae spunto da alcune rappresentazioni curate da Luca Dorizzi e già tenutesi a Sirmione, Verona, etc.

In questa sede, la linea guida della messa in scena sarà quella di un ideale dialogo fra il personaggio di Catullo e quello di Saffo/Lesbia: il primo incarnerà la tormentata passione dell’uomo, mirabilmente  espressa nella sua poesia; la seconda, invece, rappresenterà, volta a volta, la musa poetica, l’oggetto d’amore e di manifestazione artistica, l’eterno femminino e l’allegoria della poesia stessa.

Lo trama dello spettacolo si dipanerà attraverso la recitazione ed il canto, accompagnati dalla danza e dalla musica (appositamente composta per l’occasione); ciò allo    scopo di dare al pubblico un'idea, sia pur vaga, dell’unità che, nell'antica cultura classica, vi era fra poesia e melodia.  Infatti, il termine greco mousikè definiva, già nel V secolo a.C., non solo l'arte dei suoni, ma anche quella poetica; e, d'altra parte, l'aggettivo "lirica", riferito alla poesia, deriva proprio da lyra, lo strumento che, fin dai tempi di Saffo, veniva utilizzato per accompagnare la recitazione dei componimenti poetici.

Conservatorio Dall'Abaco , Via Massalongo 2 , ore 21,00

Il programma  completo dei concerti in allegato

Sala Civica di San Bonifacio (VR)
Via Guglielmo Marconi, 5,
37047 San Bonifacio (VR)


Gli eventi consigliati

Scopri tutti gli eventi

il calendario

Programmi per il prossimo weekend?

Programmi per il prossimo weekend?

la newsletter

Rimani aggiornato
Ricevi tutte le novità Carnet Verona, concerti, spettacoli, eventi, manifestazioni...