cerca

Concerti

Schiera saggia e immortal. Madrigali per l’Accademia Filarmonica

06 marzo 2019 - ore 20.30

La New London Baroque in Sala Maffeiana

L’Accademia Filarmonica di Verona, in occasione della mostra “Bottega Scuola Accademia. La pittura a Verona dal 1570 alla peste del 1630“, al cui allestimento ha contribuito con il prestito di manoscritti, documenti antichi e strumenti musicali della propria collezione, organizza il concerto dal titolo “Schiera saggia e immortal. Madrigali per l’Accademia Filarmonica“, mercoledì 6 marzo 2019, alle 20.30, in Sala Maffeiana.

Protagonista del concerto sarà l’ensemble britannico di fama internazionale New London Baroque“, specializzato in musica vocale composta tra il XVI e il XVIII secolo e diretto dal cantante e musicologo Matthew Alec Gouldstone.

Musiche di Carteri, Lasso, Marenzio, Sfoi, Valenzuela, Striggio, Ingegneri, Vecchi, Monteverdi.

Il concerto è a ingresso libero, fino a esaurimento dei posti disponibili.


New London Baroque

Marie-Antoinette Stabentheiner soprano
Martha McLorinan contralto
Benedict Hymas tenore
Pieter de Moor tenore
Matthew Alec Gouldstone basso

 

Programma concerto

Bartolomeo Carteri (1542?–1614)
Pianta cara e gentil / Felice agricoltor (anonimo)

Orlando di Lasso (1532–1594)
Chi non sa come spira / Ma quel che una sol volta (anonimo)

Alessandro Striggio (1540–1592)
Alma città / Ma dov’è quel che già (anonimo)

Marc’Antonio Pordenon (1535–1586/90?)
Vid’io di preziosa margerita / Con faccia esangue e suon tremante (anonimo)

Pedro Valenzuela (fl 1569–1579)
dal Primo libro de madrigali a cinque voci, con uno a sei e un dialogo a otto, 1570
(Biblioteca dell’Accademia Filarmonica di Verona, Fondo musicale antico, b. 184)

Canzon (8 stanze sulla Canzone XXVIII di Francesco Petrarca)
In quella parte dove Amor mi sprona
Poi che la dispietata mia ventura
In ramo fronde, over viole in terra
Qualhor tenera neve per li colli
Non vidi mai dopo notturna pioggia
Se mai candide rose con vermiglie
Ad una ad una annoverar le stelle
Ben sai canzon che quant’io parlo è nulla

La verginella è simile alla rosa (Ludovico Ariosto, Orlando furioso)

Orazio Vecchi (1550–1605)
Passa il pensier che rio / Indi mill’alme (Alberto Lavezzola)

Marc’Antonio Ingegneri (1535–1592)
Mentre Laura gentil / Ella gli spirti altrui (anonimo)

Marc’Antonio Ingegneri

dal Quinto libro de madrigali a cinque voci, 1587
(Biblioteca dell’Accademia Filarmonica di Verona, Fondo musicale antico, b. 74)

Ahi perché à la tua ardent’e ingorda voglia (anonimo)

L’anima mia Signore già creatura di tua man sì degna
(Giovan Battista Guarini, Il pastor fido)

Claudio Monteverdi (1567–1643)
dal Primo libro de madrigali a cinque voci, 1587

Filli cara et amata (Alberto Parma)

Alessandro Sfoi (1543ca–1591)
dal manoscritto Madrigali di Ms Alessandro Sfoij Veronese a cinque voci alli Ill.mi S.ri Achademici Filarmonici di Verona, 2a metà del XVI secolo
(Biblioteca dell’Accademia Filarmonica di Verona, Fondo musicale antico, b. 222)

Schiera saggia e immortal di illustri e rari cigni / Ché non sdegnò chi già l’ir’e ‘l furor d’Achille (anonimo)

Sala Maffeiana, Verona
Via dei Mutilati,
37122 Verona
Tel. 045.8005616

06 marzo 2019 - ore 20.30

Gli eventi consigliati

Scopri tutti gli eventi

il calendario

Programmi per il prossimo weekend?

Programmi per il prossimo weekend?

la newsletter

Rimani aggiornato
Ricevi tutte le novità Carnet Verona, concerti, spettacoli, eventi, manifestazioni...