.cerca

Manifestazioni

Cinema russo – Incontri con la cultura russa

dal 04 marzo 2019 al 18 marzo 2019 ore 20.30

Palazzo della Gran Guardia

(testo di Giancarlo Beltrame)

Alla Gran Guardia i film di Andrej KonČalovskij

La decima edizione di “Incontri con la cultura russa” è organizzata e promossa da Consolato Onorario della Federazione Russa in Verona, Associazione Conoscere Eurasia, Casa Russa presso il Consolato Onorario della Federazione Russa in Verona, Russkiy Mir Foundation e Gosfilmfond, con il patrocinio del comune di Verona.

La rassegna dedicata al grande regista Andrej Končalovskij, curata dal critico e giornalista Giancarlo Beltrame e organizzata da Daniela Bonomi e Alena Datsyk prevede:

Lunedì 4 marzo 2019 – ore 20.30
Курочка Ряба – Asja e la gallina dalle uova d’oro
Regia di Andrej Končalovskij – anno: 1994, durata: 112′

Lunedì 11 marzo 2019 – ore 20.30
Белые ночи почтальона Алексея Тряпицына
Le notti bianche di un postino
Regia di Andrej Končalovskij – anno: 2014, durata: 91′

Lunedì 18 marzo 2019 – ore 20.30
Дом дураков – La casa dei matti
Regia di Andrej Končalovskij – anno: 2002, durata: 109′

Pochissimi autori cinematografici in tutto il mondo possono vantare la longevità artistica di Andrej Končalovskij. Basti pensare che la sua prima regia, il cortometraggio “Il ragazzo e la colomba”, risale al 1961 e che in questo 2019 è prevista l’uscita del suo ultimo film, il cui titolo di lavorazione è “Il Peccato. Una visione”, interamente girato in Italia e dedicato al genio di Michelangelo Buonarroti. E se nell’intera storia del cinema si possono contare sulle dita di una mano i registi che si sono avvicinati ai sei decenni di realizzazioni, nessuno come Končalovskij ha saputo mantenere una freschezza e un’inventiva invidiabili, né può vantare una poliedricità, capace di adattarsi ai tempi e alle situazioni senza (quasi) mai tradire la propria coerenza artistica, simile alla sua. La rassegna alla Gran Guardia propone un percorso all’interno del suo cinema che giunge sino al penultimo film, “Paradise”, con cui nel 2016 ha riletto in chiave originale la tragedia dell’Olocausto. Ci sono, soprattutto, i film che rappresentano il legame profondo di Končalovskij con quella che più volte nelle sue interviste ha chiamato «l’anima russa». Quel «mistero» dell’animo slavo che sopravvive sempre, al di là delle peripezie storiche e dei regimi politici, ivi compresi quelli che per molti decenni hanno sognato di cambiare il mondo. È soprattutto nei film ambientati nella profonda Russia che si può rintracciare meglio il filo conduttore del cinema di questo autore profondamente colto, figlio di una famiglia di artisti che ha sempre fatto parte dell’élite intellettuale russa, in particolare di quella moscovita, ma capace di approcciarsi a mondi e persone social- mente e culturalmente molto lontani dal suo milieu d’origine, cogliendone esistenze, emozioni, sogni, desideri, aspirazioni, sofferenze… Tutto ciò che fa ed è vita.

Palazzo della Gran Guardia
Piazza Brà, 1,
37121 Verona


04 marzo 2019 - ore 20.30
11 marzo 2019 - ore 20.30
18 marzo 2019 - ore 20.30

.i consigliati di Carnet.

.Scopri i nostri consigliati.

.i top di Carnet.

.Scopri i top.

.Vivere Verona.

.Scopri Vivere Verona.

.il calendario.

Programmi per il prossimo weekend?

Programmi per il prossimo weekend?

.la newsletter.

Rimani aggiornato
Ricevi tutte le novità Carnet Verona, concerti, spettacoli, eventi, manifestazioni, nightlife...

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e cookie di terze parti (tecnici e di profilazione) per migliorare la tua esperienza di navigazione e fornirti un servizio in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni di questi cookie clicca qui. Cliccando, chiudendo questa finestra oppure continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.