cerca

Mostre

Verona accende un riflettore sulle crisi dimenticate con una mostra fotografica di Medici Senza Frontiere

01 gennaio 1970

Prosegue fino al 30 ottobre la mostra fotografica “Crisi dimenticate” allestita nella Biblioteca Frinzi , via S. Francesco 20 .

La mostra fotografica è un progetto di MSF e IED, Istituto Europeo di Design (sezione Arti visive, Milano). Le crisi umanitarie dimenticate dai media vengono raccontate anche per immagini. Dieci grandi fotografi si occupano delle dieci peggiori crisi umanitarie: Sven Torfinn (Sudan/Darfur), Yann de Fareins (Sri Lanka), Jehad Nga (Somalia), Alber Vinas (Yemen), Francesco Zizola (malnutrizione), Alexander Gyadyelov (Hiv), Emeryc Laurent-Gascoin (Pakistan), Martin Beaulieu (Repubblica Democratica del Congo), Mads Nissen (Afghanistan), Barbara Sigge (malattie dimenticate). Un racconto fotografico per strappare dall’oblio le crisi e le persone che ne sono vittime.

"Come Medici Senza Frontiere, siamo consapevoli che il nostro mandato sia quello di soccorrere le popolazioni in pericolo e testimoniare ciò che da quarant'anni vediamo in oltre 60 paesi. Non crediamo di poter o dover creare un cambiamento nella società, ma pensiamo che la conoscenza critica sia un primo passo necessario per essere più consapevoli",  dichiara Sergio Cecchini, Direttore della comunicazione di MSF Italia.  

Per informazioni.
Gruppo MSF Verona:info.verona@rome.msf.org; cell. 3454638168

Medici Senza Frontiere è la più grande organizzazione medico-umanitaria indipendente al mondo. Nel 1999 è stata insignita del Premio Nobel per la Pace. Opera in oltre 60 paesi portando assistenza alle vittime di guerre, catastrofi ed epidemie. www.medicisenzafrontiere.it

Parco Cesare Battisti, Brentonico (TN)
38060 Brentonico (TN)


Gli eventi consigliati

Scopri tutti gli eventi

il calendario

Programmi per il prossimo weekend?

Programmi per il prossimo weekend?

la newsletter

Rimani aggiornato
Ricevi tutte le novità Carnet Verona, concerti, spettacoli, eventi, manifestazioni...