cerca

Mostre

First Step nelle più prestigiose gallerie d’arte della città

01 gennaio 1970

Un selezionato gruppo di allievi dell’Accademia di Verona espone nelle Galllerie cittadine.Inaugurazione  26 giugno

 – ore 17,00 Accademia
– ore 17,20 Boxart
– ore 17,40 Galleria Dello Scudo
– ore 18,00 Marco Rossi
– ore 18,20 Studio la Citta'
– ore 18,40 La Giarina
– ore 19,00 Spazio 6
– ore 19,30 Byblos Art Gallery
– ore 20,00 Artericambi

 Gli allievi dell’Accademia di Verona si mettono in mostra e lo fanno da protagonisti, nelle più prestigiose gallerie d’arte della città.

Si chiama First Step, cioè primo passo e si tratta di un’iniziativa inedita con cui l’Accademia Cignaroli di Verona, dal 26 giugno al 3 luglio, offre ad un gruppo di 30 studenti selezionati la possibilità di esporre le loro opere nelle gallerie cittadine che hanno aderito al progetto: Artericambi, Boxart, Byblos Art Gallery, La Giarina, Marco Rossi, Galleria dello Scudo, Studio La Città, Spazio 6, a cui si aggiunge la vetrina all’interno dell´Accademia, nell’aula Jenna.

La scelta dell’artista a cui riservare uno spazio è stata operata dalle singole gallerie, che hanno sposato immediatamente l’operazione non per puro spirito di mecenatismo, ma per misurarsi con un’arte ricca di un potenziale non ancora realizzato. I direttori delle gallerie hanno mostrato un atteggiamento di curiosità e disponibilità, non disgiunto da una certa sorpresa per l’elevato livello qualitativo. L’allestimento è stato curato in collaborazione dai docenti dell’Accademia, dai galleristi e dagli studenti stessi. Le opere scelte vanno dalla pittura, al mosaico, alla fotografia, ben rappresentando i vari aspetti della formazione artistica che l’Accademia Cignaroli offre. Quello che First Step offre è il prosieguo della funzione educativa.

Come spiega il coordinatore del progetto Luigi Meneghelli, docente di Fenomenologia delle Arti Contemporanee: “Un’aula scolastica, con tutte le sue discipline teorico-pratiche, non può fornire il confronto con gli spazi espositivi, l’esperienza dell’allestimento, né la relazione con quelli che sono i veri soggetti del sistema dell’arte: critici, galleristi, collezionisti. E’ un po’ come fanno gli stilisti che mandano in passerella i loro modelli con gli abiti ancora imbastiti, ma  che  suggeriscono già gli indizi di una moda a venire. Per le gallerie, che hanno prontamente risposto, è una forma di investimento sul territorio e sul giovane.

Magari saranno ancora palesi alcuni retaggi stilistici, alcune approssimazioni tecniche. Ma qui a contare non è il lavoro finito, quanto il lavoro che continua a farsi, ad affinarsi, a far propri i rituali del mondo dell’arte. Non si può sapere se tra questi giovani ci saranno le star di domani – conclude Meneghelli – ma intanto ci viene offerta la prima emozione che sa suscitare l’arte, e cioè quella dell’incontro con il mistero, l’imprevedibilità, la scommessa.”

E chi ha voglia di scommettere sul talento di questi giovani potrà acquistarne le opere, le cui quotazioni sono simboliche e non di mercato.

Originale anche la formula dell’inaugurazione, che sarà un opening itinerante. Sabato 26 giugno, le aperture dei vari spazi si susseguiranno a partire dalle 17.00 fino alle 21.

 

– ore 17,00 Accademia
– ore 17,20 Boxart
– ore 17,40 Galleria Dello Scudo
– ore 18,00 Marco Rossi
– ore 18,20 Studio la Citta'
– ore 18,40 La Giarina
– ore 19,00 Spazio 6
– ore 19,30 Byblos Art Gallery
– ore 20,00 Artericambi
 

Palazzo Barbieri


Gli eventi consigliati

Scopri tutti gli eventi

il calendario

Programmi per il prossimo weekend?

Programmi per il prossimo weekend?

la newsletter

Rimani aggiornato
Ricevi tutte le novità Carnet Verona, concerti, spettacoli, eventi, manifestazioni...