cerca

Mostre

Leonardo artefice Dal disegno alla macchina

01 gennaio 1970

foto Antonella Anti

Leonardo artefice Dal disegno alla macchina
Modelli del Museo leonardiano di Vinci
Galleria d’Arte Moderna Palazzo Forti
28 gennaio – 28 marzo 2010

Con la mostra Leonardo artefice, la Galleria d’Arte Moderna Palazzo Forti offre una rara occasione di conoscere da vicino il talento ingegneristico e tecnologico dell’artista più eclettico e geniale di tutti i tempi: Leonardo da Vinci.
A tutti è noto che la grande e insaziabile sete di conoscenza del Maestro rinascimentale (1452-1519) fece di lui non solo il “divino” pittore «che nel dare la perfezione di prontezza, divinità, bontade, vaghezza e grazia nessun altro mai gli fu pari» (Vasari, 1550), ma anche lo scultore, l’architetto,
l’ingegnere, l’anatomista, il botanico, il geologo, il letterato, il musicista, l’inventore, il «genio così universale, inventivo, incapace di contentarsi, avido d’infinito e naturalmente raffinato, proteso in avanti, al di là del suo secolo e di quelli successivi» (Hippolyte Taine, 1866).

Una passione che lo accompagnò per tutta la vita, fin da quando giovinetto lavorava nella bottegandel Verrocchio, fu quella di immaginare e progettare le più disparate macchine per aiutare l’uomo nelle sue diverse attività: macchine per volare, navigare, per viaggiare più velocemente, per camminare sull’acqua o lavorare sotto la sua superficie, attrezzature per facilitare il lavoro edile, la produzione tessile, lo sfruttamento dell’energia idraulica e solare, macchine da guerra, solo per menzionarne alcune. Nelle settemila pagine dei codici vinciani che ci sono pervenute, fra tanti accurati disegni e schizzi sommari, fra tante ingegnose intuizioni, non mancano i sogni impossibili.
I progetti di Leonardo si possono dividere in tre grandi categorie: la prima comprende appunto i sogni impossibili, come quello di ottenere la velocità e la temperature più alte dell’universo; la seconda raccoglie i progetti inattuabili al tempo del grande artista, ma anticipatori del futuro, come l’elicottero o l’aliante; la terza si riferisce ad un gran numero di apparecchi già validi e funzionanti all’epoca della loro progettazione.
La mostra di Palazzo Forti, organizzata nell’ambito del Festival “Infinita…mente”, in collaborazione con l’Università di Verona e con il Museo Leonardiano del Comune di Vinci, presenta ventisette modelli di macchine vinciane, ricostruite a partire dall’analisi rigorosa dei disegni e delle annotazioni del grande artista. Ogni modello è corredato dalla riproduzione del disegno cui si riferisce e da accurate schede che ne illustrano finalità e funzionamento. Diverse postazioni video arricchiscono e completano l’illustrazione dei progetti vinciani, attraverso ricostruzioni dinamiche virtuali.
Il percorso sulle macchine e gli esperimenti di Leonardo si sviluppa in quattro sezioni: Gli elementi macchinali, Dal semplice al complesso, Macchine da guerra e artiglierie, L’Ottica di Leonardo. Quest’ultima comprende una sezione digitale completamente dedicata all’ottica medievale e rinascimentale e alla teoria della visione dell’artista vinciano.

L’esposizione si chiude con due ulteriori sezioni che rappresentano un omaggio contemporaneo al genio di Leonardo: la prima è un’installazione di video-art, intitolata “Il volo di Leonardo” e dedicata agli studi vinciani sul volo, elaborata dal Laboratorio Azione Percezione dell’Università di  Verona, Dipartimento di Scienze Neurologiche e della Visione, in collaborazione con il Laboratorio di ricerca artistica Lime.art. La seconda espone una collezione di oggetti dedicati al dipinto più famoso del mondo, la Monna Lisa di Leonardo, a testimonianza di quanto quest’icona abbia colpito e fecondato per secoli l’immaginario collettivo tanto degli artisti quanto dei fruitori dell’arte.




Gli eventi consigliati

Scopri tutti gli eventi

il calendario

Programmi per il prossimo weekend?

Programmi per il prossimo weekend?

la newsletter

Rimani aggiornato
Ricevi tutte le novità Carnet Verona, concerti, spettacoli, eventi, manifestazioni...