cerca

Mostre

Omaggio a Gianni Rodari

01 gennaio 1970

Dal 9 al 23 aprile Peschiera del Garda rende omaggio a Gianni Rodari con la mostra Il mio teatro e la proiezione de Un sasso nello stagno. Storia e storie di Gianni Rodari, il film-documentario che ripercorre l’evoluzione del pensiero poetico dello scrittore e giornalista.

Dal 9 al 23 aprile Peschiera del Garda rende omaggio a Gianni Rodari. Presso il sottotetto della Caserma dell’Artiglieria Fondazione Aida e l’Assessorato alla Cultura del Comune presentano la mostra Il mio teatro e la proiezione del film-documentario Un sasso nello stagno. Storia e storie di Gianni Rodari.

La mostra realizzata con la collaborazione del Centro Rodari di Pontedera, Tittivillus Edizioni e la consulenza di Maria Teresa Ferretti Rodari, moglie dell’autore, che ha gentilmente concesso buona parte dei materiali in esposizione, è composta da 70 quadri ed illustra il rapporto tra Rodari e il teatro, il rapporto quindi tra il grande maestro della narrativa per ragazzi e gli artisti che in qualche modo si sono ispirati alla sua opera per illustrare, creare scenografie, regie, musiche e testi.

Martedì 19 aprile alle ore 17.00, sempre presso la Caserma dell’Artiglieria, è in programma la proiezione del film-documentario Un sasso nello stagno. Storia e storie di Gianni Rodari, la cui regia è firmata da Felice Cappa. L’opera realizzata da Fondazione Aida con la collaborazione di Palco e Retropalco Rai 3, Rai Trade, Educa e il patrocinio di Unicef Italia, è un ritratto inedito che ripercorre le tappe della formazione dello scrittore e l’evoluzione del suo pensiero poetico. Partendo dall’archivio Rai, televisivo, radiofonico e utilizzando esclusivamente le parole di Gianni Rodari il documentario ripercorre le tappe della sua formazione e l’evoluzione del suo pensiero poetico guardando soprattutto agli aspetti che hanno inciso e continuano ad incidere sull’immaginario contemporaneo.

L’idea che accompagna il documentario è quella di unire biografia e opere, giornalismo e letteratura, saggi e teatro, utilizzando solo ed esclusivamente le parole di Rodari. Nel film s’intrecciano interviste, materiali inediti, fino ad ora conservati esclusivamente nelle Teche Rai e gentilmente forniti dalla famiglia Rodari, e viaggi nei luoghi ‘rodariani’: da Omegna a Gavirate, passando per Milano si arriva a Roma e a Manziana sul Lago di Bracciano.
Agli interventi, alle interviste e ai programmi realizzati per radio e Tv, si aggiungono le riprese che documentano le visite di Rodari nelle scuole e i numerosi laboratori grazie ai quali Rodari ha trasformato i bambini da fruitori passivi in veri e propri co-autori delle sue storie.

Orari di apertura: venerdì, sabato e domenica dalle ore 15.30 alle ore 19.00.
Ingresso libero.

L’iniziativa è realizzata da Fondazione Aida con la collaborazione del Comune di Peschiera del Garda e Teatro Più.
Sottotetto della Caserma dell’Artiglieria di Porta Verona (Via Venezia, 37019 Peschiera del Garda VR). Biblioteca comunale tel. 045 6400153. Ufficio Manifestazioni tel. 045 6402385.
 

Chiesa di San Rocco


Gli eventi consigliati

Scopri tutti gli eventi

il calendario

Programmi per il prossimo weekend?

Programmi per il prossimo weekend?

la newsletter

Rimani aggiornato
Ricevi tutte le novità Carnet Verona, concerti, spettacoli, eventi, manifestazioni...