cerca

News

Anche a Verona arriva il Co-housing

30 Ottobre 2014

Un nuovo modello di condivisione abitativa che favorisce la socialità e il risparmio a favore anche dell’ambiente. Vi raccontiamo qui due esempi che si stanno sviluppando a Verona città e a cui è ancora possibile aderire.

Alla base del co-housing sta l’idea che l’attuale modello abitativo, caratterizzato da nuclei familiari ristretti o addirittura singoli, stia favorendo uno stile di vita inadeguato caratterizzato dall’isolamento. Allo stesso tempo un crescente disagio sociale ed economico porta a ricercare nuove soluzioni che permettano comunque di raggiungere una buona qualità della vita. All’interno del co-housing le persone possono incontrarsi e socializzare negli spazi comuni, che diventano anche un modo innovativo di risparmiare perchè, ad esempio, molti elettrodomestici sarebbero in condivisione evitando quindi lo spreco tecnologico.

 

Il primo progetto è promosso da Mag Verona (società mutua per l’Autogestione), che attraverso un comitato denominato “Cittadella del Vivere Consapevole” ha riunito un gruppo di persone interessate a sperimentare questo “nuovo concetto dell’abitare basato sulla valorizzazione delle relazioni intese come risorsa irrinunciabile nella nostra quotidianità”.

 

Mag mira a riprendere e rinnovare il modello delle “case popolari”, sviluppando cioè un modello accessibile a tutti, ma “potenziato dalla presenza di servizi utili ai residenti (ad esempio l’asilo, l’ambulatorio, la biblioteca,…) e soprattutto da una rete relazionale di assistenza reciproca attraverso l’instaurazione di relazioni amichevole e paritarie tra vicini di casa, sul modello della comunità che si prende cura del singolo”.

 

Gli eventi consigliati

Scopri tutti gli eventi

il calendario

Programmi per il prossimo weekend?

Programmi per il prossimo weekend?

la newsletter

Rimani aggiornato
Ricevi tutte le novità Carnet Verona, concerti, spettacoli, eventi, manifestazioni...