cerca

News

Da Verona parte la campagna del Ministero della Salute contro l’abbandono degli animali.

1 Gennaio 2013
Cinema Teatro Aurora zona Borgo Venezia

Foto Antonella Anti

“Di che razza sei? Umana o disumana?”
Da Verona parte la campagna del Ministero della Salute contro l'abbandono degli animali. L'adesione della Provincia e dei Comuni veronesi

Al Palazzo Scaligero, il presidente della Provincia Giovanni Miozzi e il vicepresidente Fabio Venturi hanno aderito alla campagna nazionale “Di che razza sei? Umana o disumana?”, promossa dal Ministero della Salute e finalizzata a contrastare il fenomeno dell’abbandono degli animali di affezione durante il periodo estivo.

Erano presenti, oltre alle associazioni ambientaliste,  assessori e consiglieri provinciali, i sindaci e gli assessori dei Comuni veronesi ai quali è stato chiesto di sensibilizzare i cittadini dei propri territori.

Sono intervenuti inoltre i direttori generali delle Ulss veronesi e dell’Azienda Ospedaliera.

Il Sottosegretario alla Salute On. Francesca Martini ha illustrato l'iniziativa.

La campagna ministeriale è stata realizzata per combattere il fenomeno dell'abbandono, in particolare dei cani, che aumenta notevolmente nel periodo estivo per la difficoltà dei proprietari nel gestire gli animali durante le vacanze.
L'abbandono alimenta il randagismo che può determinare problemi di sicurezza sulle strade: si pensi agli incidenti provocati da animali o alle ricadute su aspetti igienico sanitari.
La campagna punta a diffondere la cultura del rispetto degli animali e in particolare del possesso responsabile. La pubblicità, ideata dal fotografo Oliviero Toscani, si sostiene su un claim che si rivolge direttamente alla sensibilità etica e civile di ciascun “padrone”.
Gli spot verranno trasmessi sulle reti Rai durante il mese di agosto, a cavallo degli esodi per le vacanze estive. I manifesti verranno affissi lungo le principali strade italiane.

Miozzi: “Aderisco con entusiasmo a questa iniziativa e mi fa piacere essere promotore tra i sindaci di questa importante campagna perché l'educazione civica di tutti noi si misura anche sul rispetto degli animali. Nel momento in cui decidiamo di acquistarne o adottarne uno ci prendiamo la responsabilità di inserire nelle nostre famiglie un componente che dipenderà da noi per il resto della sua vita e che spesso, se lo tratteremo con affetto, saprà restituirci molto più di quello che abbiamo speso e sacrificato per lui. Dovremmo però portare profondo rispetto per questi animali anche per tutte le volte che la vita umana dipende da loro. Mi riferisco all'importanza che, ad esempio, i cani hanno al fianco dei soccorritori della protezione civile in emergenze come valanghe o terremoti; alla loro funzione con gli ipovedenti o, attraverso la pet therapy, al sostegno che sono in grado di offrire a chi è malato; al loro apporto fondamentale nelle missioni di pace, dove rischiano la vita per salvare quella dei nostri soldati”.

Venturi: “Verona e la sua provincia sono territori che hanno da sempre una vocazione forte per gli animali d'affezione, come dimostrano le numerose manifestazioni che qui vengono organizzate ogni anno. Ricordo inoltre che la nostra Polizia Provinciale è disponibile in qualsiasi momento a ricevere denunce riguardo maltrattamenti di animali e a disporre i necessari controlli. A chi fosse insensibile alle motivazioni etiche e morali che inibiscono l'abbandono degli animali ricordo che questa pratica rappresenta un reato penale, così come sancisce la legge 189 del 2004, non a caso intitolata ”.

Martini: “Da Verona e dal Veneto parte questo segnale forte di civiltà. Il nostro è un Paese che pone il benessere animale e la promozione della presenza di animali da affezione nelle nostre famiglie come elemento positivo, per questo continueremo ad impegnarci a contrastare il drammatico fenomeno dell’abbandono, in particolare dei cani, sia attraverso la promozione di una cultura e un’educazione alla cura e alla “relazione” con gli animali, sia attraverso un inasprimento delle pene già previste per chi si macchia di questo reato. La tutela della salute e del benessere degli animali è una priorità della mia azione di governo e proprio in quest’ottica ho istituito recentemente una Task Force dedicata alla lotta al randagismo,  ai canili lager, alla tutela della salute e del benessere degli animali. Con questa iniziativa abbiamo dato il via ad un approccio innovativo, che si basa sul  fondamentale raccordo con il territorio, al fine di incidere in maniera concreta e attiva sul fenomeno del randagismo e del maltrattamento animale. La Task Force opererà in sinergia con i Carabinieri dei Nas e con tutte le risorse associative ed ispettive a tutela degli animali presenti nel nostro Paese. E’ un tassello fondamentale per la lotta al degrado, al malaffare, alla violenza ancora purtroppo diffusa in una nazione civile come l’Italia”.

Gli eventi consigliati

Scopri tutti gli eventi

il calendario

Programmi per il prossimo weekend?

Programmi per il prossimo weekend?

la newsletter

Rimani aggiornato
Ricevi tutte le novità Carnet Verona, concerti, spettacoli, eventi, manifestazioni...