cerca

News

Erano tutti miei figli di Arthur Miller Grande Teatro

17 Marzo 2014
Via Maiella 12, Verona

La stagione 2013-14 del Grande Teatro si conclude nel nome di Arthur Miller, uno dei più importanti autori americani del secondo dopoguerra. Da martedì 18 marzo (alle 20.45) a domenica 23 va in scena Erano tutti miei figli (All my sons), dramma datato 1947 che fu il primo grande successo teatrale di Miller.

La pièce, proposta nella traduzione di Masolino d’Amico, ha come protagonisti Mariano Rigillo e Anna Teresa Rossini, diretti da Giuseppe Dispasquale nell’allestimento del Teatro Stabile di Catania, Doppiaeffe production s.r.l. e Compagnia di Prosa.
Profondo osservatore del suo tempo, Miller prese sempre posizione sulle problematiche della società, una società capitalistica che descrisse già nell’opera L’uomo che ebbe tutte le fortune (The man who had all the luck), suo esordio come drammaturgo nel 1944 cui fece seguito, tre anni più tardi, proprio Erano tutti miei figli che segnò una svolta nella sua carriera.

Dopo la “prima” di martedì, lo spettacolo replica tutte le sere sino a sabato 22 (sempre alle 20.45) mentre l’ultima recita, domenica 23, è alle 16.

Giovedì 20 marzo alle 17 al Teatro Nuovo gli attori incontreranno il pubblico. 

Gli eventi consigliati

Scopri tutti gli eventi