cerca

News

Festival della Bellezza. I maestri dello Spirito

27 Aprile 2015

Torna il festival della città di Verona, legato alla sua storia artistica, nel segno della bellezza coniugata alle grandi opere del pensiero. Paolo Sorrentino, Bernard-Henri Lévy, Philippe Daverio, Massimo Cacciari tra i protagonisti della seconda edizione del “Festival della Bellezza – i Maestri dello Spirito”.

Promosso dal Comune di Verona, organizzato dall’associazione IDEM

Una settimana nel segno della bellezza come avventura del pensiero: dall’1 al 7 giugno torna in scena a Verona il Festival della Bellezza, manifestazione intitolata ai “Maestri dello Spirito” in riferimento ai grandi protagonisti della storia culturale e artistica della città, da Dante a Shakespeare, da Goethe a Mozart.

A questi ed altri artisti è dedicato il festival, con eventi ideati per la manifestazione in format teatrale, con musica dal vivo, immagini, filmati. Doppio appuntamento giornaliero (alle 18.30 e alle 21.30), in luoghi carichi di fascino e tradizione, il Teatro Romano e il rinascimentale Giardino Giusti.

Apre Bernard-Henri Lévy con una riflessione sui vertici letterari che hanno segnato l’antropologia spirituale dell’Europa, Dante e Baudelaire, Goethe e Kafka, chiude Massimo Cacciari su Re Lear, capolavoro shakespeariano sull’ambivalenza dei sentimenti tra eros e potere. Nel mezzo, riflessioni e spettacoli di alcune tra le personalità di maggiore talento e originalità della nostra cultura: dallo sguardo singolare di Philippe Daverio sui protagonisti della grande stagione delle avanguardie, alla verve di Alberto Arbasino sullo star system della nostra cultura novecentesca; dalla satira letteraria di Michele Serra, all’introspezione filosofica di Umberto Galimberti sulla duplicità della vita tra Schopenhauer, Nietzsche e Freud. Guest star Paolo Sorrentino, tra i più celebrati artisti internazionali, intervistato al Teatro Romano da Beppe Severgnini, con proiezione di sequenze dei suoi film. Molto presente la settima arte: tra gli ospiti, due tra i maggiori protagonisti del nostro cinema d’autore, Jasmine Trinca e Luigi Lo Cascio; Fabrizio Gifuni con un suo spettacolo teatrale porta in scena il grande fascino della lingua di Carlo Emilio Gadda. Completa le espressioni artistiche la musica: il violoncellista Mario Brunello, nella Corte d’Onore di Giardino Giusti in cui fu ospite Mozart, si esibisce in un dialogo-concerto sull’armonia musicale da Bach e Cage; al Teatro Romano concerto con la poetica rock dall’irruenza intimista di un protagonista della nostra canzone d’autore, Luca Carboni.

I prezzi sono popolari, come si addice a un festival: 8 euro a evento, 15 la gradinata e 25 la platea per il concerto di Luca Carboni. L’abbonamento che dà diritto a posti riservati nelle prime file in ogni evento è di 90 euro (40 per i soci Idem); può essere prestato, non è nominale. Per gli studenti sconti del 30%. Biglietti presso Verona Box Office e circuito Geticket.

Promossa dal Comune di Verona, la manifestazione è organizzata da una tra le più numerose e vivaci realtà culturali veronesi, l’associazione Idem (per gli associati 6 eventi omaggio e sconto del 50% negli altri).

Direttore artistico è Alcide Marchioro, ideatore anche della rassegna culturale dell’associazione in scena in inverno e primavera al Teatro Filarmonico.

Per informazioni: www.festivalbellezza.it.

 

 

( terza,quarta,quinta foto un momento dell’incontro con Bernard-Henri Lévy )

( sesta,settima  foto un momento dell’incontro con Luigi Lo Cascio)

( ottava ,nona foto un momento dell’incontro con  Michele Serra )

(decima ,undic,dodic foto un momento dell’incontro con Mario Brunello)

(tred,quatt, foto un momento del concerto di Luca Carboni)

(quind,sed,foto un momento dell’incontro con Alberto Arbasino)

 

 

Fotoservizio Antonella Anti

Gli eventi consigliati

Scopri tutti gli eventi

il calendario

Programmi per il prossimo weekend?

Programmi per il prossimo weekend?

la newsletter

Rimani aggiornato
Ricevi tutte le novità Carnet Verona, concerti, spettacoli, eventi, manifestazioni...