cerca

News

Giornata Internazionale della Giustizia Sociale

30 Gennaio 2024

Per una distribuzione più equa di diritti, risorse, opportunità

di Marta Tarasconi

 

Mettere in luce quanto lo sviluppo e la giustizia sociale siano indispensabili per il mantenimento della pace e della sicurezza, sia tra gli Stati che a livello nazionale: questo è l’obiettivo con cui l’Assemblea Generale delle Nazione Unite ha designato il 20 febbraio come la Giornata Internazionale della Giustizia Sociale.

Facciamo però un passo indietro: in assenza di pace, sicurezza, del rispetto dei diritti umani e delle libertà fondamentali infatti è impossibile pensare di raggiungere lo sviluppo e la giustizia sociale. E sono proprio questi i fattori che costituiscono una priorità per le Nazioni Unite.

Un passo importante in questa direzione è stato fatto il 19 giugno 2008, quando l’Organizzazione Internazionale del Lavoro (ILO) ha adottato all’unanimità la Dichiarazione dell’ILO sulla Giustizia Sociale per una Globalizzazione Equa.

Anche in un’epoca di globalizzazione come la nostra rimane fondamentale favorire un lavoro dignitoso per tutti, una reale uguaglianza di genere, e anche il benessere sociale. A fare da sfondo a tutto questo un contesto davvero complesso come quello attuale.

Le sfide da affrontare sono tante: le crisi finanziarie, l’insicurezza, la povertà, l’esclusione e le disuguaglianze. Negli ultimi anni sono cresciute molto le disuguaglianze socio-economiche, e il tutto si è aggravato nel 2020 con la pandemia. Ma non solo: anche i cambiamenti climatici, i conflitti o più semplicemente le trasformazioni del mercato del lavoro hanno contribuito ad aggravare una situazione già precaria.

Un altro tassello importante è rappresentato poi dall’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile. Un programma d’azione sottoscritto nel settembre 2015 dai governi dei 193 Paesi membri dell’ONU che coinvolge tutti i livelli: da quelli più alti fino ai “semplici” cittadini.

Spesso diamo per scontato che tutti abbiano ben chiaro cosa sia la giustizia sociale invece, anche per la sua complessità, non è così. Ne abbiamo voluto parlare con Eve Tessera, francese, avvocatessa in Francia e in Italia che da oltre 15 anni lavoro a livello internazionale nell’ambito dei diritti umani. Dal 2007 si è specializzata sul tema “imprese e diritti umani” (Business & Human Rights), metodi alternativi di risoluzione delle controversie, mediazione e accesso ai rimedi per le vittime di violazioni dei diritti umani.

 

Perché si è sentita l’esigenza di istituire questa giornata?
La giustizia sociale può sembrare un concetto molto astratto, ma ci tocca tutti nel concreto. Si è sentito il bisogno di creare un momento in cui parlarne su tutti i livelli e a livello globale, nessuno escluso, e, al tempo stesso, era necessario sensibilizzare l’opinione pubblica.
È importante aprire un dibattito che coinvolga tutti, dall’alto al basso.

 

Quali possono considerarsi oggi le più grandi minacce per la giustizia sociale?
Le discriminazioni che ostacolano la giustizia sociale sono molte e le discriminazioni di genere giocano ancora oggi un ruolo triste ed importante: disparità degli stipendi, sottorappresentazione delle donne in politica, maternità, violenza di genere, e potremmo andare avanti. Ma questo non è l’unico aspetto. Esistono anche forme di discriminazione demografica, religiosa, sessuale…
A questo va poi aggiunta la minaccia dei cambiamenti climatici e ambientali e le crisi umanitarie dovute ai conflitti.

 

Il tema della giustizia sociale rientra anche negli obiettivi dell’agenda 2030: a che punto siamo?
Le sfide sono ancora molte ma piccoli miglioramenti ci sono. Non solo dall’alto, ma anche dalle aziende: per loro il quadro normativo si è ampliato tantissimo. Ci sono sempre più leggi che obbligano le aziende a prendere misure concrete e questo comporta più tutele per lavoratori, per le comunità locali e anche per l’ambiente.

Gli eventi consigliati

Scopri tutti gli eventi

il calendario

Programmi per il prossimo weekend?

Programmi per il prossimo weekend?

la newsletter

Rimani aggiornato
Ricevi tutte le novità Carnet Verona, concerti, spettacoli, eventi, manifestazioni...