cerca

News

I 200 anni dalla morte di Giovanni Paisiello

6 Maggio 2016
Verona, vari luoghi

Molti ricordano Giovanni Paisiello per essere stato il primo a musicare Il Barbiere di Siviglia ed ora per i 200 anni dalla scomparsa, Napoli, città dei suoi studi e della sua notorietà artistica, gli dedicherà grandi festeggiamenti. Il primo potrebbe partire proprio da Verona, con l’esecuzione di un’operina venuta alla luce recentemente e si tratterebbe di una prima esecuzione mondiale in tempi moderni. Nel 1776 accettò l’invito della zarina Caterina II di Russia a ricoprire la carica di maestro di cappella per tre anni a S.Pietroburgo. Parte il 29 luglio e a gennaio giunge nella capitale dell’Impero Russo. Diviene subito insegnante di musica della granduchessa Maria Fjòdorovna e dopo sei mesi mette già in scena un suo lavoro, l’opera metastasiana La Nitteti. Il 30 aprile 1781, il successo gli fa ottenere il rinnovo del contratto per altri quattro anni. Dopo la rappresentazione de La serva padrona è la volta del suo capolavoro, Il Barbiere di Siviglia, ascoltato da Mozart, per comporre Le Nozze di FigaroPaisiello abbandonò la Russia nel 1783 e dopo aver rappresentato Il re Teodoro a Vienna, si mette al servizio di Ferdinando IV a Napoli, dove compone numerose delle sue opere migliori. Fu il musicista che Napoleone predilesse fra tutti e che invitò a Parigi (1802) dopo una marcia composta per il funerale del generale Hoche. Paisiello inserì per la prima volta in orchestra il clarinetto, perché in Campania questo strumento accompagnava le danze e le canzoni dei paesani. Oggi tuttavia le sue opere sembrano sbiadite in confronto all’umanità approfondita dei maggiori fratelli rossiniani e mozartiani. Se ne conoscono ben 94 -oltre ad una vasta produzione di musica sacra e da camera, i cui manoscritti vennero donati alla biblioteca del Brititish Museum da Domenico Dragonetti.(Gianni Villani)

Verona

Gli eventi consigliati

Scopri tutti gli eventi

il calendario

Programmi per il prossimo weekend?

Programmi per il prossimo weekend?

la newsletter

Rimani aggiornato
Ricevi tutte le novità Carnet Verona, concerti, spettacoli, eventi, manifestazioni...