cerca

News

I tre porcellini Fondazione Aida

8 Luglio 2014
Sposarmi a Verona

ESTATE TEATRALE VERONESE: DEBUTTO DE IL GIRO DEL MONDO IN 80 GIORNI: IL RICETTARIO DI PASSEPARTOUT, DUE GIORNI DI REPLICHE PER I TRE PORCELLINI.

 

Il giro del mondo in 80 giorni: il ricettario di Passepartout, co-produzione Fondazione Aida e Camst, testo di Luigi Dal Cin, debutterà all’Estate Teatrale Veronese. Lo spettacolo L’isola del tesoro, previsto in cartellone sarà invece sostituito da I tre porcellini per motivi di salute di un componente del cast.

 

Teatro Camploy ore 21,15

8 e 9 luglio, I tre porcellini, Fondazione Aida

10 e 11 luglio, Il giro del mondo in 80 giorni: il ricettario di Passepartout,

Fondazione Aida e Camst

 

L’8 e il 9 luglio è di scena, al posto de L’isola del tesoro che sarà invece ripreso all’interno della stagione per i ragazzi 2014/2015 del Teatro Stimate, lo spettacolo I tre porcellini. In questo allestimento Fondazione Aida è rimasta fedele alla versione del racconto più simile all’originale: i primi due porcellini muoiono, il lupo viene mangiato dal terzo, simbolo della sopravvivenza e della capacità di prevedere le cose. Data l’età dei bambini a cui ci si rivolge, lo spettacolo cerca, con semplicità, di delineare tre caratteri di porcellino, che portino, già nel nome, la storia di un destino: Pigro, Medio e Saggio. La scelta del materiale per costruirsi la casa diventa il pretesto per ragionare sui piaceri e sui doveri della vita, sui consigli di una mamma molto presente, sulla paura di andare per il mondo da soli, sull’esistenza vera o presunta del lupo. Nello spettacolo la figura del lupo, recitato a turno dagli attori, gioca tra la necessità animale di seguire la propria natura e la voglia di fare paura, nella consapevolezza che ai bambini un po’ piace avere paura.

 

 

Secondo spettacolo di Fondazione Aida al Teatro Camploy per l’Estate Teatrale: il 10 e 11 luglio va in scena Il giro del mondo in 80 giorni. Il ricettario di Passepartout.

 

Fondazione Aida raddoppia e dopo le due recite dedicate ai Tre porcellini, giovedì 10 e venerdì 11 (alle 21.15) presenta al Teatro Camploy in prima nazionale – per la sezione prosa dell’Estate Teatrale – un altro spettacolo per ragazzi: Il giro del mondo in 80 giorni. Il ricettario di Passepartout, di Luigi dal Cin, che si è liberamente ispirato al romanzo di Julius Verne. La regia è di Nicoletta Vicentini.

Dell’intreccio originale dello scrittore francese, datato 1873, restano l’idea principale di conoscere l’universo attraverso tappe nei vari Paesi; rimangono i protagonisti, il londinese Phileas Fogg e il suo domestico francese Passepartout, ma l’approccio passa attraverso l’alimentazione e la cultura nutrizionale di vari Paesi. Durante l’ora di spettacolo (che Fondazione Aida ha prodotto assieme a Camst), il pubblico conoscerà dunque quali sono i piatti tipici del mondo in una sorta di viaggio culinario che ha anche un intento educativo: spiegare il modo più sano e corretto di mangiare rispettando nello stesso tempo l’ambiente.

Tra numerosi colpi di scena e personaggi irresistibili, lo spettacolo trasporterà gli spettatori in un’epoca in cui si viaggiava solo su nave, treno, cavallo, elefante.

Il ferrarese Luigi Dal Cin, vincitore, tra gli altri del Premio Andersen, ha scritto una settantina di libri per ragazzi, tradotti in varie lingue.

In scena gli attori Michele Bernardi, Emanuele Camozzi, Rossella Terragnoli.

 

 

 

 

È possibile acquistare i biglietti a teatro, il giorno stesso dello spettacolo dalle ore 20,15. Biglietto 5 euro, bambini e ragazzi 4 euro.

 

Info: Estate Teatrale Veronese: www.estateteatraleveronese.it – tel. 045806648/8-5

 

Fondazione Aida: tel. 0458001471 – fax 0458009850 – e-mail: stampa@f-aida.it -www.fondazioneaida.it

Gli eventi consigliati

Scopri tutti gli eventi

il calendario

Programmi per il prossimo weekend?

Programmi per il prossimo weekend?

la newsletter

Rimani aggiornato
Ricevi tutte le novità Carnet Verona, concerti, spettacoli, eventi, manifestazioni...