cerca

News

IL MAGGIO DI LIBRE!

4 Maggio 2015

Sabato 2 maggio – ore 16

AL LAVORO!

Diremo e leggeremo il lavoro, quello dignitoso scritto in italiano sulla nostra Costituzione, quello negato e precario scritto in inglese, fino a sera.

 

Giovedì 7 maggio – ore 18

OSTERIME. Giacomo Leopardi 2.0 “E io amo e vivo e voglio vivere”.

L’interrato dell’Acqua Morta prenderà vita ancora una volta con le rime leopardiane, prima in Libre! e poi all’Osteria ai Preti, per il quarto appuntamento di Osterime.

Perché noi umani per “dirci e sentirci” facciamo e leggiamo poesie e per lo stesso motivo frequentiamo osterie.

Umani tra umani, in osteria con poesia: Osterime.

 

Venerdì 8 maggio – ore 18

IN FORMA MATERNA//IN DEINER NÄHE, è il titolo di un piccolo libro di poesie, pubblicato dall’editore Ibiskos, che accoglieremo con l’autrice Carla Gianotti.

È una opera breve in prosa poetica relativa alla figura materna, intesa quale immagine di senso, che ognuno di noi – nella sua presenza e nella sua assenza – porta indissolubilmente dentro di sé. Il testo nasce come riflessione – quasi una meditazione a voce sommessa – sulla figura primeva della madre che, sempre in bilico e quasi oscillando tra le immagini della maternità umana e della maternità divina, si fa visione aperta e feconda della infinità di esperienza, della infinità di essere cui essa ci ha iniziato.

 

Sabato 9 maggio – ore 18

accoglieremo l’associazione Baha’i di Verona con una discussione intorno al libro “Dove va l’anima dopo la morte” di Cesare Boni, pubblicato da Amrita, con Luigi Zuffada, insegnante e giornalista.

 

Martedì 12 maggio – ore 16 e ore 21

CLOSLIEU. Due laboratori con Barbara Arduini dell’associazione Il Cerchio Atelier d’Espressione.

Venite, adulti e piccini per entrare nella stanza che ci regala un incontro davvero singolare con noi stessi.

 

Giovedì 14 maggio – ore 18

GODERE DEL POTERE, di Pierre Legendre. Nuovo appuntamento con l’editore indipendente Casa di Marrani.

La catastrofe economica che ha colpito l’Occidente ha riattivato, negli ultimi anni, un fantasma ben noto, quello della fine dello Stato. Questo è stato accompagnato da un altro fantasma, con il quale il lettore italiano intrattiene una maledetta familiarità: il mostro Burocratico. Attraverso un’analisi sapiente e pungente, Pierre Legendre si impegna alla decifrazione dei misteri della burocrazia e del potere, indagandone innanzitutto l’inaudita costituzione immaginaria. Cosa hanno a che fare le istituzioni occidentali con il diritto canonico e con il romanzo sessuale del potere che esso porta con sé? A simili domande eminentemente politiche risponde questo testo di uno dei maggiori e più discussi pensatori del nostro tempo.

 

 

Libre!
LIBRERIA – EMPORIO CULTURALE
dal martedì al sabato
10 – 13 e 16 – 20
Via Scrimiari, 51/B
37129 Verona
0458033983

 

Gli eventi consigliati

Scopri tutti gli eventi

il calendario

Programmi per il prossimo weekend?

Programmi per il prossimo weekend?

la newsletter

Rimani aggiornato
Ricevi tutte le novità Carnet Verona, concerti, spettacoli, eventi, manifestazioni...