cerca

News

Italia unita per la scienza a Verona

20 Maggio 2014
Autosilver SRL

Italia unita per la scienza a Verona

Gli appuntamenti organizzati in collaborazione con l’ateneo

Giovedì 22 e venerdì 23 maggio

Per migliorare la divulgazione scientifica nel nostro Paese e contrastare la disinformazione dilagante il gruppo Italia unita per la scienza, in collaborazione con Pro-test Italia, Associazione nazionale biotecnologi italiani e Città della scienza di Napoli organizza “La bufala è servita: tra scienza e pseudoscienza”. In questa settimana, infatti, in tutto il Paese si stanno svolgendo eventi di divulgazione scientifica. Anche Verona partecipa all’evento nazionale con due appuntamenti in programma giovedì 22 e venerdì 23 maggio e organizzati in collaborazione con ricercatori, dottori di ricerca e dottorandi di ateneo. 

 

l programma

“Credere l’impossibile. Alle radici dell’irresistibile fascino di bufale e leggende metropolitane” è il titolo della prima conferenza che si terrà giovedì 22 maggio, alle 17, nella sala conferenze del Museo civico di storia naturale. L’evento, curato da Chiara della Libera, ricercatrice di Fisiologia all’ateneo, è patrocinato dal dipartimento di Scienze neurologiche e del Movimento ed è organizzato in collaborazione con il corso di dottorato in Neuroscienze dell’università. Durante questa conferenza si discuterà delle “bufale” che spesso circolano nell’opinione pubblica a proposito di come funziona il nostro cervello. Ampio spazio sarà dedicato ai meccanismi per cui il nostro cervello e i nostri sistemi percettivi sono organizzati in modo tale da credere a notizie false, adottando strategie di cognizione e pensiero che a volte possono rivelarsi fallaci. Alla conferenza, moderata dalla giornalista scientifica Nicla Panciera, interverranno Federico Baglioni, biotecnologo, giornalista scientifico e responsabile nazionale di Italia unita per la scienza, Giuseppe Bertini, ricercatore di Istologia dell’università e Giuseppe Di Pellegrino, docente di Psicobiologia e Psicologia fisiologica all’università di Bologna.

La seconda conferenza “Alimentazione e tumori: tra dati certi e falsi miti’’, curata da Anna Tamburrino, assegnista del dipartimento di Medicina dell’ateneo, si terrà venerdì 23 Maggio alle 16 nell’aula magna del polo Gavazzi al Policlinico Rossi. L’evento è patrocinato dal dipartimento di Medicina ed è stato organizzato in collaborazione con il corso di dottorato in Biologia e Patologia molecolare e cellulare e il corso di dottorato in Infiammazione, immunità e cancro dell’università. L’evento è inoltre patrocinato dall’associazione L’Acero di Daphne Onlus. Nel corso della conferenza saranno fornite al pubblico informazioni generali per comprendere da un lato la complessità delle patologie tumorali e dall’altro quali siano le reali correlazioni tra abitudini alimentari e insorgenza dei tumori. Inoltre verrà esaminato il tema della crescente disinformazione riguardante le patologie tumorali su diversi canali mediatici e a tal proposito verranno forniti elementi per orientarsi per distinguere tra i falsi scoop e le notizie fondate sulle ultime conquiste della ricerca medica. Alla conferenza, moderata dalla giornalista scientifica Valentina Murelli, interverranno Claudio Sorio, ricercatore di Patologia generale, Davide Melisi, ricercatore di Oncologia medica, Ernesto Carafoli, membro del consiglio scientifico dell’Istituto veneto di Medicina molecolare dell’università di Padova.

 

 

Foto archivio Antonella Anti

 

 

Gli eventi consigliati

Scopri tutti gli eventi

il calendario

Programmi per il prossimo weekend?

Programmi per il prossimo weekend?

la newsletter

Rimani aggiornato
Ricevi tutte le novità Carnet Verona, concerti, spettacoli, eventi, manifestazioni...