cerca

News

L’Altro Teatro City: la nuova rassegna che connette

7 Dicembre 2023
Teatro Camploy

Prosegue a gonfie vele il progetto Altro Teatro City con la Rete Spettacolo Verona Professionisti RSVP in scena al Teatro Camploy a partire dal 24 ottobre fino al 21 dicembre 2023. A susseguirsi sul suggestivo palco 14 compagnie dello spettacolo veronese che con percorsi del tutto personali hanno costruito una rassegna comune.

di Giorgia Castagna
(ph FormicaCreativa, “Siamo fatti della stessa sostanza dei sogni”)

 

Nello specifico il grande staff si riconosce in: Arte3, Babilonia Teatri, Bam!Bam!Teatro, Casa Shakespeare, Chiara Frigo con Zebra Cultural Zoo, ErsiliaDanza di Laura Corradi, Fondazione Aida, Fondazione Atlantide/Teatro Stabile di Verona, Fucina Culturale Machiavelli, Ippogrifo Produzioni, Mitmacher, Orti Erranti/Modus Produzioni, Punto in Movimento, Teatro Scientifico/Teatro Laboratorio. Le realtà veronesi unitesi con l’intento di far crescere e dare il giusto riconoscimento anche al professionismo della cultura e dello spettacolo locale e non solo hanno saputo creare un connubio unico dando la giusta attenzione anche al Teatro ragazzi, a bambini e giovani, nella forte convinzione che si debba costruire il vero pubblico del futuro. La sera del 7 dicembre in scena “Maria. La Callas” Orti Erranti | Modus Produzioni di Laura Murari. Lo spettacolo inscena la sua ultima notte di vita a Parigi, per raccontare la straordinaria figura della Divina come donna prima che diva, con le sue energie e fragilità, desideri e delusioni, affermazioni e insoddisfazioni, passioni e tormenti. Il 14 invece Punto in Movimento/Doc Servizi di Roberto Totola e Marina Furlani porta in scena “Siamo fatti della stessa sostanza dei sogni”. Si parla di amore e nel gioco dell’amore c’è chi ama e chi non ama. Shakespeare, ci trasporta nelle vite e amori dei personaggi creando lo specchio che racconta quanto di più prezioso possiamo vivere. Nel bene e nel male. Seguirà come penultimo appuntamento il 18 dicembre “Maestre – Canto le donne, l’Italia e altre storie” Associazione Culturale Mitmacher di Giovanna Scardoni, regia Stefano Scherini. Riprendendo la celebre frase di D’Azeglio “Fatta l’Italia, bisogna fare gli italiani” lo spettacolo racconta la straordinaria epopea delle maestre italiane, coraggiose iniziatrici dell’emancipazione femminile. A concludere la rassegna il 21 dicembre la compagnia ErsiliaDanza presenta due gruppi: la Compagnia Iuvenis Danza in Risonanze, coreografie di Greta Bragantini e Giovanna Venturini con il progetto che indaga la materia nella sua “veste animata”, capace di sedurre e risuonare, partendo dal pensiero del filosofo francese Gaston Bachelard. Attraverso il linguaggio della danza si costruisce un percorso visivo e sonoro, in cui la relazione corpo-materia viene esplorata con sguardo poetico, come “alchimisti” capaci di instaurare con gli elementi un rapporto armonico. A seguire Fòv Art Movement in Orpheus and the Vultures coreografie di Lucia Salgarollo. Il racconto di figure di transito nel rapporto tra la vita e la morte, legati a imprese spinte al limite dell’umano, oltre le leggi costituite per seguire altre leggi non scritte, quelle dell’animo.

Via Cantarane,
37129 Verona

Gli eventi consigliati

Scopri tutti gli eventi

il calendario

Programmi per il prossimo weekend?

Programmi per il prossimo weekend?

la newsletter

Rimani aggiornato
Ricevi tutte le novità Carnet Verona, concerti, spettacoli, eventi, manifestazioni...