cerca

News

ALL’OSPEDALE DI NEGRAR UN CENTRO DI ECCELLENZA PER LE MALATTIE RETTO-INTESTINALI

24 Febbraio 2015
Villa Mosconi Bertani

ALL’OSPEDALE DI NEGRAR UN CENTRO DI ECCELLENZA PER LE MALATTIE RETTO-INTESTINALI

Malattia di Crohn e rettocolite ulcerosa: sempre più i giovani colpiti. Speranze dalla diagnosi precoce e dell’uso dei farmaci biologici, sui quali pesano costi e tagli alla Sanità. Dal 18 al 23 maggio la settimana di sensibilizzazione su queste malattie.

 

 

Colpiscono circa 200.000 uomini e donne in Italia tra i 20 e i 40 anni creando loro gravi difficoltà nella vita quotidiana ma a oggi non esistono cure standardizzate a livello nazionale in grado di diagnosticarle per tempo applicando terapie ad hoc. Stiamo parlando delle patologie infiammatorie croniche dell’intestino, in particolare della colite ulcerosa e della malattia di Crohn: poco se ne sa e poco se ne parla, di qui la settimana di sensibilizzazione in tutta Italia a partire dal 18 maggio, che culminerà sabato 23 maggio con la Giornata mondiale a Firenze a Palazzo Vecchio. In questo senso a Verona, che vede almeno 2.000 casi l’anno, è molto attiva l’Associazione Malattie Croniche Intestinali – Amici Onlus, che collabora con il Centro Multispecialistico Malattie Retto-intestinali dell’Ospedale di Negrar e si impegna per favorire il dialogo tra pazienti e diversi specialisti, dalla Chirurgia all’Oculistica, dal momento che le complicanze che derivano da queste malattie spaziano su più organi e apparati. “Le patologie infiammatorie croniche dell’intestino non sono prevenibili ma molto si può fare per favorire una diagnosi precoce –  spiega Salvatore Leone, direttore nazionale dell’Associazione Malattie Croniche Intestinali Amici Onlus, che raccoglie 29 associazioni nazionali di 26 paesi europei ed extraeuropei e oltre 100.000 associati. In Veneto i casi sono almeno 12.000 ma potrebbero in realtà essere molti di più. Uno dei problemi è costituito dal fatto che i sintomi, come la diarrea cronica, vengono inizialmente confusi o sottostimati, per cui per circa il 14% delle 6.000 persone affette da queste malattie si verifica un ritardo di diagnosi di 5 anni, fatto che comporta lesioni non trascurabili o complicanze a livello chirurgico”. Una volta individuata la malattia il paziente deve inoltre aderire alle terapie: “Dal momento che in media 1 persona su 4 spesso sospende le cure, come associazione ci impegniamo a supportare chi ne è colpito nella vita quotidiana” dice Nadia Lippa, presidente della sezione veronese dell’associazione che quest’anno festeggia il decimo anno di attività, in collaborazione con l’Ospedale di Negrar. “Il fulcro è il paziente che nel nostro Ospedale viene valutato a 360 gradi in un percorso diagnostico già codificato” aggiunge Andrea Geccherle, direttore del Centro Multispecialistico Malattie Retto-intestinali a Negra che oggi si avvale di sistemi diagnostici di ultima generazione, in particolare per l’endoscopia, e permette un approccio multidisciplinare a queste patologie. “E’ sempre più importante” conclude Angela Variola, gastroenterologa dell’ospedale di Negrar, responsabile Gestione farmaci biologici: “arrivare ad una diagnosi precoce di malattia per poter iniziare una terapia in tempi rapidi. Gli ultimi ritrovati, al posto dei tradizionali cortisonici, sono i nuovi farmaci biologici, ottenuti con procedimenti non di sintesi chimica, purtroppo costosi e poco diffusi, su cui pesano i tagli delle spese per la Sanità. Una speranza importante, invece, per chi desidera e ha diritto a una qualità di vita migliore”.

 

 

 

Siti sulle malattie croniche intestinali

http://www.amiciitalia.org

http://www.viverelacoliteulcerosa.it

http://www.noieilcrohn.it

http://www.efcca.org

Siti sul Centro malattie retto intestinali Negrar

http://www.sacrocuoredoncalabria.it/Servizi-di-diagnosi-e-cura/Centro-malattie-retto-intestinali/Presentazione/

 

http://www.centromalattierettointestinali.it/

Località Novare,
37020 Arbizzano di Negrar (VR)

Gli eventi consigliati

Scopri tutti gli eventi

il calendario

Programmi per il prossimo weekend?

Programmi per il prossimo weekend?

la newsletter

Rimani aggiornato
Ricevi tutte le novità Carnet Verona, concerti, spettacoli, eventi, manifestazioni...