cerca

News

Premio “Ilcorsaronero” a Jeffery Deaver

14 Maggio 2016

Viene assegnato sabato 14 maggio a Negrar, in Valpolicella, nel giardino di Pojega a villa Rizzardi, allo scrittore statunitense autore de “Il collezionista di ossa” e maestro del noir e thriller tradotto in tutto il mondo. La consegna del premio avviene nell’ambito del concorso biennale di letteratura avventurosa “Emilio Salgari” e inizia alle 17.30: il giornalista e scrittore Luca Crovi dialoga con Deaver e anche con Simone Sarasso, vincitore del Salgari 2014, autore di “Da dove vengo io” (Marsilio).

Il premio è già stato attribuito dall’associazione e rivista “Ilcorsaronero” a scrittori, fumettisti e musicisti di spessore: Paolo Bacilieri, Massimo Carlotto, Van De Sfroos, Ernesto Ferrero, Victor Gischler, Francesco Guccini, Joe R. Lansdale, Björn Larsson, Loriano Macchiavelli, Mino Milani, Alberto Ongaro, Arturo Pérez-Reverte, Matteo Strukul, Paco Taibo II, Tim Willocks.

Ora tocca a Deaver, che “ha miscelato abilmente gli elementi di suspense nella sua narrativa, riuscendo puntualmente a stupire pagina dopo pagina i lettori” si legge nella motivazione. “Ha conferito un volto credibile a eroi come Lyncoln Rhyme e Amelia Sachs che affrontano con intelligenza e tenacia quei “cattivi” che sono il sale e il pepe delle sue storie. Come Emilio Salgari ha immaginato creato malvagi antagonisti come lo spietato lord James Brooke, l’infame duca fiammingo Wan Guld, l’irriducibile Marchese d’Halifax, il truce Suyodhana, così Deaver, ha creato villains incomparabili come il Collezionista di Ossa, lo Scheletro che Balla, il Negromante, il Piccolo Macellaio, l’Orologiaio. Senza la loro presenza i “buoni” non potrebbero agire offrendo soluzioni imprevedibili o impreviste sorprendendo chiunque si accosti ai suoi romanzi. E proprio il suo essere originale nell’ideare le strategie di difesa dei “buoni” e la psicologia del Male nei suoi “cattivi” lo ha reso narratore unico nel suo genere, maestro nell’inquietare e, nello stesso tempo, nell’affascinare i suoi entusiasti lettori”.

A Deaver, la cui ultima fatica letteraria è “Il bacio d’acciaio” (Rizzoli), sarà consegnata la riproduzione della statua di Emilio Salgari realizzata dallo scultore Sergio Pasetto.

L’incontro è promosso da un gruppo di lavoro di cui fanno parte il Comune di Negrar tramite l’assessorato alla cultura, “Pantheon, il magazine  di Verona”, Gulliver Libri per Viaggiare, Università del Tempo Libero di Negrar, Associazione e Rivista “Ilcorsaronero”, Betelgeuse editore, Libreria Biblos e Terradimezzo di Torri del Benaco e Bussolengo, Università del Tempo Libero di Negrar; con il sostegno di: Ristorante Trattoria Caprini (Torbe di Negrar), Albergo Villa Moron (Negrar), Ristorante Spirito Divino (Negrar).

 

Gli eventi consigliati

Scopri tutti gli eventi

il calendario

Programmi per il prossimo weekend?

Programmi per il prossimo weekend?

la newsletter

Rimani aggiornato
Ricevi tutte le novità Carnet Verona, concerti, spettacoli, eventi, manifestazioni...