cerca

News

Presentazione piano degli interventi per Verona Sud

1 Gennaio 2013
ARTantide.com Art Gallery

fotoservizio Antonella Anti

Presentazione Piano degli interventi per Verona Sud

 venerdì 4 febbraio alle ore 11.00 presso la Sala Convegni – Palazzo della Gran Guardia si è tenuta  la presentazione pubblica del Piano degli Interventi per Verona Sud. 

l Piano degli Interventi di Verona sud, licenziato mercoledì dalla Giunta comunale, è stato presentato in Gran Guardia alle categorie economiche e agli ordini professionali. Presenti il sindaco Flavio Tosi, il vicesindaco e assessore all’Urbanistica Vito Giacino, il presidente di Confindustria Verona Andrea Bolla, il presidente del Collegio Costruttori Ance Verona Andrea Marani, il presidente della Camera di Commercio Alessandro Bianchi, il vicepresidente di VeronaFiere Claudio Valente, il presidente del Comitato unitario permanente degli ordini e dei collegi professionali della provincia di Verona Giancarlo Franchini, il presidente della commissione consiliare Urbanistica Marco Comencini, i presidenti delle circoscrizioni 4^ e 5^ Giuseppe Simone e Fabio Venturi.
 “Oggi è un momento importante per Verona, per i suoi cittadini, per i residenti dei quartieri di Borgo Roma, Golosine e Santa Lucia –ha detto il Sindaco Tosi- perché prende il via l’iter amministrativo che cambierà la porta a sud della città, decisamente vetusta e ormai superata rispetto ai tempi odierni. La programmazione urbanistica delineata dall’Amministrazione comunale potrà far ripartire l’economia del territorio con progetti di alto valore architettonico, che miglioreranno la qualità della vita degli abitanti dei quartieri a sud della città. Ringrazio gli imprenditori per il coraggio di proporre interventi di elevatissima qualità, in un momento difficile per l’economia del Paese e sono certo che le banche locali sapranno essere vicine nel sostenere la realizzazione dei progetti. Al vicesindaco il merito di aver avviato la programmazione urbanistica nei tempi e nei modi che l’Amministrazione comunale aveva prefissato; al presidente della commissione quarta Marco Comencini e a tutti i consiglieri comunali il mio ringraziamento, per l’impegnativo lavoro che li attende in commissione e in Consiglio, per riuscire ad approvare entro l’estate tutte le proposte che sono state presentate”.
“Finalmente dopo 60 anni la Zai storica ha un piano di riqualificazione urbanistica –ha detto il vicesindaco Giacino-  che oltre a garantire  qualitativamente le grandi trasformazioni lungo l’asse viale delle Nazioni, viale del Lavoro, viale Piave e lo sviluppo dei servizi del sistema fieristico esistente, sarà soprattutto in grado di portare benefici alla qualità della vita dei residenti di Borgo Roma, Golosine e Santa Lucia. Se tutte le proposte di questo primo bando verranno accolte –ha spiegato Giacino-  oltre agli oneri di urbanizzazione, l’Amministrazione comunale potrebbe incassare dagli accordi con i privati circa 60 milioni di euro, che saranno investiti interamente per migliorare la vivibilità dei quartieri a sud in termini di servizi, aree verdi, viabilità e nuove soluzioni per il sistema della mobilità. Sarà possibile quindi avviare un grande piano di riqualificazione infrastrutturale, in grado di risolvere le annose criticità ambientali di questi quartieri, dal sistema idrico e fognario inadeguato, alla insufficiente dotazione di aree verdi, alla congestione della rete viaria urbana. Contiamo di portare il Piano in Consiglio comunale entro la primavera –ha assicurato Giacino- in modo da arrivare entro l’estate alla definitiva approvazione. E’ importante che gli interventi di riqualificazione possano partire nel più breve tempo possibile, come sollecitano gli operatori economici, perché il Piano rappresenta un volano fondamentale per le imprese del nostro territorio ed è fondamentale che le proposte di intervento possano essere presentate alle principali esposizioni internazionali con i progetti approvati, in modo da riuscire ad attrarre gli investitori stranieri”. â€¨Oltre alle linee guida individuate dall’Amministrazione comunale per lo sviluppo urbanistico previsto nell’ATO 4 di Verona sud e per attivare le procedure di concertazione tra il Comune e i soggetti privati, sono state illustrate le principali manifestazioni di interesse pervenute, già in avanzata fase di progettazione.
Complessivamente sono pervenute al Comune 42 proposte, per un totale di circa 314 mila metri cubi residenziali, 86 mila metri cubi di edilizia pubblica, 152 mila metri cubi turistico-ricettivi, 139 mila metri quadri commerciali e 209 mila metri quadri di terziario.
Tre i principali temi affrontati dal Masterplan di Verona sud per individuare soluzioni urbanistiche, capaci di far convivere le funzioni urbane di eccellenza con le grandi trasformazioni in atto nella Zai storica e con la riqualificazione diffusa dei quartieri di Santa Lucia, Golosine e Borgo Roma, all’interno di un quadro infrastrutturale definito e realizzabile in tempi certi:
1) la riqualificazione di Viale delle Nazioni-Lavoro-Piave (Cardo Massimo) attraverso un rafforzamento del suo ruolo di asse urbano grazie ad un riassetto della sezione stradale che privilegi il trasporto pubblico, la pedonalità e la riorganizzazione della sosta.
2) la gestione dei processi di trasformazione della ZAI storica, promuovendo il riuso delle aree produttive dismesse e attivando processi di trasformazione che assicurino pluralità e integrazione delle funzioni.
3) la riqualificazione urbana dei quartieri, attraverso la riorganizzazione del sistema dell’accessibilità, della circolazione e della sosta; incrementando la quota di servizi e spazi aperti e mettendo in rete il sistema del verde e delle centralità pubbliche.

.visita il sito info@ebland.it Tel. 045 8622389

Via Messedaglia, 7,
37135 Verona

Gli eventi consigliati

Scopri tutti gli eventi

il calendario

Programmi per il prossimo weekend?

Programmi per il prossimo weekend?

la newsletter

Rimani aggiornato
Ricevi tutte le novità Carnet Verona, concerti, spettacoli, eventi, manifestazioni...