cerca

News

Presidio dipendenti Provincia e resoconto attività 2014

19 Dicembre 2014
Chiesa di Santa Anastasia

Resoconto attività 2014 del presidente Pastorello

Stamattina anche il presidio dei lavoratori contro il taglio degli organici

 

Oggi, nellaSala Rossa del Palazzo Scaligero, il presidente Antonio Pastorello ha incontrato la stampa per i tradizionali auguri di Natale e per fare un breve resoconto delle attività svolte dal suo insediamento.

Presidente – Pastorello: “Sono in carica dal 13 ottobre scorso e in questi due mesi sono soddisfatto di aver risolto tre questioni che giacevano da tempo. Abbiamo bandito l’appalto per lo sgombero neve, non era stato fatto prima per non sforare il Patto di Stabilità. Ma fra incorrere nei controlli della Corte dei Conti oppure finire nel mirino della Procura per interruzione di pubblico servizio nel caso di viabilità compromessa, ho scelto di garantire la sicurezza delle strade. Inoltre, abbiamo affrontato il problema dell’Alta Velocità, creando un coordinamento e trovando una soluzione per la ditta Ancap di Sona e il ricollocamento dello stabilimento toccato dal tracciato della linea Brescia-Verona. Infine, con il progetto ‘Alta Via della Montagna’, finanziato dal ministero dello Sviluppo economico, ci sarà il collegamento dell’alta montagna  da San Zeno a Bolca attraverso percorsi pedonali e ciclabili dotati di strumenti ‘tecnologici’.

 

Non nascondo, però, che ci sia ancora  molto da fare, soprattutto alla luce della riorganizzazione dell’Ente in base alle nuove funzioni che verranno definite – mi auguro il prima possibile – dalla legge Delrio. Inoltre, sto lavorando per trovare una modalità di riapertura degli uffici IAT per garantire i servizi turistici, la mia idea è di trovare una collaborazione con Comuni, operatori del settore e stakeholders. Infine, da gennaio dobbiamo affrontare il problema del bilancio di previsione dell’Ente, che non siamo ancora in grado di fare finché la Legge di Stabilità non sarà completata definitivamente e quindi non avremo capito l’esatta entità dei tagli in relazione alle funzioni che ci verranno assegnate. Da gennaio, quindi, partiremo con la capacità di spesa in dodicesimi. L’anno che ci aspetta non sarà facile: dobbiamo ancora comprendere quali siano le intenzioni del Governo in merito a determinate funzioni della Provincia, che devono essere ‘traghettate’ a Comuni e/o Regioni, e dobbiamo affrontare giorno per giorno i problemi della comunità con risorse sempre più ridotte. L’impotenza di agire per risolvere le problematiche che stanno a cuore ai nostri cittadini ci toglie il sonno. Vogliamo chiarezza, vogliamo sapere come dobbiamo muoverci prima che le conseguenze ricadano sulla testa dei nostri cittadini. Come ho già avuto modo di dire, non è negli enti virtuosi come il nostro che deve passare la mannaia, ma dove effettivamente ci sono sprechi e sperperi. Stiamo navigando a vista, aspettando che da Roma vengano date le istruzioni per poter finalmente capire come operare.

Anche il presidio dei dipendenti di oggi e le loro legittime azioni di lotta si fondano sulla paura di perdere il posto di lavoro, del resto l’ipotesi del taglio del 50% dell’organico è preoccupante. Ma a tutti i lavoratori e ai rappresentanti sindacali ricordo che lottando insieme e dialogando civilmente è l’unico modo per farsi sentire. Comprendo tutta la preoccupazione  – dei cittadini ma anche dei nostri dipendenti con loro famiglie – e chiedo a ciascuno di non mollare, perché sono convinto che da questa situazione ne usciremo. Come dice papa Francesco: ‘per favore aiutiamoci’, altrimenti rischiamo di pagare noi gli errori fatti altrove. Vi ricordo solo che nella Provincia di Firenze, con soli 80 mila abitanti in più rispetto a Verona, ci sono il doppio dei nostri dipendenti, che sono 458”.

 

 
Fotoservizio Antonella Anti
 
 
 
 

Gli eventi consigliati

Scopri tutti gli eventi

il calendario

Programmi per il prossimo weekend?

Programmi per il prossimo weekend?

la newsletter

Rimani aggiornato
Ricevi tutte le novità Carnet Verona, concerti, spettacoli, eventi, manifestazioni...