cerca

News

Prezzi: meglio regalare le pesche che svenderle! Trattori in città oggi 5 agosto per consegnare frutta ai più bisognosi

5 Agosto 2011
Villa Arvedi

fotoservizio Antonella Anti

Prezzi: meglio regalare le pesche che svenderle! Trattori in città oggi 5 agosto per consegnare frutta ai più bisognosi. Alle 11 incontro in Prefettura Verona, 5 agosto 2011 – I trattori degli agricoltori di Coldiretti Verona sfileranno oggi per la città, per consegnare ad alcuni enti caritatevoli ottime pesche locali. L´obiettivo dell´iniziativa è denunciare le speculazioni che trasformano i pochi centesimi pagati nei campi ai produttori in euro per il portafoglio dei consumatori. La consegna della frutta avverrà verso le ore 9.30 alla Ronda della Carità in Via Silvestrini e alle ore 10.15 ai Frati Cappuccini del Barana in Via Colonnello Fincato. L´iniziativa si concluderà verso le ore 11.00 in Prefettura in cui il Vice Prefetto Dott. Iginio Olito riceverà i vertici della Coldiretti di Verona e i gli agricoltori. Al Vice Prefetto sarà affidato un documento che evidenzia la crisi di mercato e gli interventi urgenti per il settore ortofrutticolo. I prezzi delle pesche – sottolinea Damiano Berzacola, presidente di Coldiretti Verona – come abbiamo già più volte denunciato, aumentano di oltre cinque volte (+427 per cento) nel passaggio dal campo alla tavola. Pertanto, in Italia i coltivatori sono costretti a svendere il frutto dell´estate a poche decine di centesimi di euro al chilo, ben al di sotto dei costi di produzione delle imprese agricole che rischiano di dover abbattere le piante. Meglio, quindi, regalare le proprie pesche ai più poveri piuttosto che essere vittime dei ricatti del mercato”. Contro la speculazione che sta facendo chiudere le aziende agricole e impedisce ai consumatori di gustare al giusto prezzo l´ottima frutta e verdura italiana, la Coldiretti ha quindi promosso l´iniziativa “Trattori a Verona. Meglio regalare le pesche che svenderle”. Con questo gesto gli agricoltori – dice Pietro Piccioni, direttore di Coldiretti Verona – vogliono far conoscere il valore di prodotti di qualità ai quali tantissime persone devono rinunciare per i prezzi elevati al dettaglio mentre è crisi profonda nei campi e a rischio il primato della frutta e della verdura Made in Italy”. Basta pensare che per acquistare un caffè occorre 3,5 kg di pesche e che per comprare un pacchetto di sigarette servono 23 kg di pesche. “Occorre – aggiunge Piccioni – ridisegnare le regole con la grande distribuzione (GDO), agevolare interventi sul credito, definire un piano di ristrutturazione del settore per ridurre il trend negativo degli ultimi anni e interventi immediati e urgenti a sostegno delle imprese in crisi”.

Gli eventi consigliati

Scopri tutti gli eventi

il calendario

Programmi per il prossimo weekend?

Programmi per il prossimo weekend?

la newsletter

Rimani aggiornato
Ricevi tutte le novità Carnet Verona, concerti, spettacoli, eventi, manifestazioni...