cerca

News

PROGRAMMA EVENTI IN OCCASIONE DELLA GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE

22 Novembre 2013
Chiesa di Santa Anastasia

In occasione della giornata internazionale contro la violenza sulle donne (lunedì 25 novembre), l’assessorato alle Pari opportunità del Comune di Verona promuove una serie di incontri e iniziative sul tema “Verona dice si alla libertà, dignità, rispetto: hai diritto a non subire violenza”, in adesione alla Campagna nazionale del Fiocco Bianco.
Le iniziative sono realizzate in collaborazione con Provincia di Verona, Consigliera di parità, Commissione Pari opportunità provinciale, Consulta delle Associazioni Femminili di Verona, Telefono Rosa, Eurodonne, il gruppo donne del GALM, Le Donne del Marmo, l’editrice Gabrielli, La Feltrinelli e, quest’anno per la prima volta, anche con la Rete delle agenzie educative Prospettiva Famiglia e Associazione Italiana Avvocati di Famiglia –AIAF.

 

Programma

25 novembre 2013
  • ore 8.30 – 12.30  Gran Guardia Auditorium
    Incontro riservato agli studenti delle scuole superiori, promosso da La Rete Prospettiva Famiglia e l’AIAF (Associazione Avvocati di Famiglia)
    Perchè oggi tanta violenza maschile sulle donne? Le testimonianze, le interpretazioni, le riflessioni e le risposte dell’ordinamento
    Oltre il silenzio, video prodotto dalla classe 5 Dp a.s. 2012-13 del Liceo Montanari
    Le radici e le origini della violenza, intervento di Roberto Dusi, neuropsichiatria infantile
    Una su tre, docu-fiction sulla violenza domestica

    Dibattito con: 
       Nerina Fiumanò, autrice del film
       Sabrina De Santi, avvocato associazione AIAF
       Tecla Pozzan, psicologa-psicoterapeuta
       le operatrici del centro antiviolenza P.e.t.r.a.

    Esecuzione della canzone , classe 5AM – Liceo socio-psico-pedagogico/ScienzeSociali Montanari

    Conduce: Elena Cardinali, giornalista de L’Arena
     

  • dalle 16 alle 23 – Teatro Camploy
    Madri contro la violenza, maratona di eventi 
    Promossa da Commissione Pari Opportunità della Provincia di Verona e Telefono Rosa
    Conduce: Maria Teresa Ferrari, curatrice del progetto “MADRI all’origine del coraggio”

    » ore 16
    Una su tre docu-fiction sulla violenza domestica
    con Angela Finocchiaro, Debora Villa, Ottavia Piccolo, Marina Rocco
    Promosso dalla Rete Prospettiva Famiglia e AIAF

    » ore 17
    “Non so quello che ho fatto”: dove nasce la violenza
    Tavola rotonda con:
    Luigi Zoja, psicanalista e autore di saggi; Roberto Della Rocca, vice questore e capo della Squadra Mobile di Verona; Massimo Meri, psicologo Centro Antiviolenza Caritas Bolzano; Nerina Fiumanò, autrice del film Una su tre
    Modera: Silvia Bernardi, giornalista de Il Sole 24 ore – Domenica
     

  • ore 17 Palazzo Barbieri Sala Arazzi
    Omicidio dell’anima di Giancarlo Perazzini, ed. Il Ciliegio
    presentazione del volume con la partecipazione di Irene Pivetti
    Promosso dalla presidenza del Consiglio Comunale
     
  • ore 18 Società Letteraria
    “La donna violata e ferita nel mondo islamico”  Dalla cosiddetta Primavera araba ad oggi. Le sponde del Mediterraneo a confronto
    Conferenza con:
    Valentina Colombo, docente di Geopolitica del Mondo Islamico Università Europea di Roma
    Sara Gini, presidente Telefono Rosa Verona
     
  • ore 19 Teatro Camploy Foyer
    SVAW! 2/013, a cura di Giancarlo Beltrame
    Presentazione Videoinstallazione, realizzata con immagini provenienti da tutto il mondo, create con smartphone o tablet e raccolte sui social network. Visibile fino al 2 dicembre
     
  • Finche morte non ci separi per la Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza sulle donneore 19.15 Teatro Camploy Foyer
    ore 15.30 in Biblioteca Civica; ore 17.00 nella Libreria Pagina 12
    Finchè morte non ci separi di Francesco Olivieri
    Lettura drammatizzata con Isabella Dilavello e Margherita Sciarretta

    Aperitivo a buffet
     

  • ore 21 Teatro Camploy
    Ni una màs di Mia Parissi
    spettacolo con Giovanna Scardoni, regia Nerina Cocchi, produzione Inoutput.
    Ni una màs  è mai più. Che mai più una donna sia toccata dalla violenza, a parole e a fatti. Un urlo potente contro il femminicidio in italia.

    Foyer del Teatro Camploy
    Voce all’arte
    Installazioni
    Hilaria, 2012, di Silvia Celeste Calcagno; Anime di Iaia Zanella; Francesca’s Hell  di Giancarlo Beltrame
    Video
    Over the sea, 2007 di Sophie Whettnall; Piel, 2001, di R.Josè Galindo
    In collaborazione con la Fondazione Arte Scienza Videoinsight
     

martedì 26 novembre
  • ore 16 Gran Guardia Sala Convegni
    Donne contro … Testimonianze di donne del corso di autodifesa.
    Intervengono: Valentino Signorotto, istruttore; Monica Pazzaglia, fisioterapista
    Moderatrice: Maria Grazia Mazzola, giornalista Rai
    Promosso dal Gruppo Donne del Galm
     
  • ore 18  Gran Guardia Sala Convegni
    Simonetta Agnello Hornby. La scrittrice conduce una conversazione a partire dal suo nuovo romanzo Via XX Settembre (Feltrinelli). 
    Evento in collaborazione con La Feltrinelli
     
  • ore 21 Gran Guardia Sala Convegni
    Stalking, strada per la morte
    Incontro con Marzia Schietti, una donna vittima la cui storia è stata raccontata nella trasmissione “Amori criminali”
    Partecipa  Elisa Montresor, avvocata penalista e criminologa
    Promosso da Associazione Eurodonne e dalla Consulta della Famiglia
mercoledì 27 novembre
  • ore 18 Gran Guardia Auditorium
    Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria
    Diritti umani, trasformazione o estinzione? Libertà, eguaglianza, dignità di fronte ai cambiamenti imposti dal Mercato e dalla globalizzazione, conpresentazione del saggio “Nelle mani di Golia”, a cura di Paolo Moiola, Gabrielli editori

    Interventi di:
    Alessandra Algostino, docente Diritto Pubblico-Università di Torino
    Paolo Moiola, giornalista, coautore del libro
    Aldo Antonelli, sacerdote, coordinatore di Libera a L’Aquila, collabora con “L’Huffington Post”
    Cécile Kyenge, Ministra per l’integrazione e le Politiche giovanili 

    Modera: Jessica Cugini, giornalista di “Combonifem”
     

  • ore 21 Gran Guardia Auditorium
    Il percorso di anni di collaborazione tra le associazioni femminili e le Istituzioni di Verona a sostegno della donna vittima violenza, intervento di Roberta Girelli, presidente C.d.A.F
    Le parole per dirlo: come la letteratura denuncia la violenza contro le donne, intervento di Paola Azzolini, giornalista e critico letterario
    Modera: Alessandra Avesani, vice presidente C.d.A.F.
    Promosso dalla Consulta delle Associazioni Femminili del Comune di Verona (C.d.A.F.) 
     
 

Fotoservizio Antonella Anti

Gli eventi consigliati

Scopri tutti gli eventi