cerca

News

Sanremo 2024 Si Ama

26 Gennaio 2024

Ultima edizione per Amadeus (Forse)

di Georgia Passuello

Ci siamo. Febbraio è il mese musicale per antonomasia. Tutto si ferma, o quasi, per guardare dal 6 al 10 febbraio, serata dopo serata, la 74^ edizione della kermesse sanremese.
Al timone, per l’ultimo anno, il conduttore e direttore artistico Amadeus.

Nato a Ravenna il 4 settembre del 1962, si trasferisce a 6 anni nella nostra Verona, dove a 17 anni inizia a lavorare come dj in una piccola radio locale. Poi collabora con Radio Verona e Radio Blu di Villafranca quando, siamo nel 1985, aspetta per ore nella hall di un albergo il Patron del Festivalbar Vittorio Salvetti, per consegnarli una cassettina con inciso un suo provino radiofonico. Il resto è storia. Salvetti lo mette in contatto con il celebre talent scout Claudio Cecchetto ed Amadeus, entusiasta, mente spudoratamente, dicendo a tutti loro di risiedere a Milano iniziando così a trasmettere a Radio Deejay, facendo il pendolare da Verona.

Un crescendo: presentazioni in tv, compreso lo stesso Festivalbar insieme a Federica Panicucci, successi a Mediaset e Rai, successivi anni di difficoltà, di telefono che non squillava più. L’amore immenso per i figli Alice avuta dalla prima moglie e Josè dalla conduttrice Giovanna Civitillo. Il ritorno in Rai ed il successo delle prime edizioni di Sanremo.

Con questa conclusiva quinta edizione (la risposta definitiva sul proseguire con una sesta edizione arriverà solo a conclusione della Kermesse), Amadeus si pone come uno dei conduttori storici del Festival, seguendo le orme dei grandi della televisione, come Pippo Baudo e Mike Bongiorno. Naturalmente non sarà solo in quest’avventura; così, ha scelto di essere affiancato ogni sera da un co-conduttore. Marco Mengoni, Giorgia, Teresa Mannino, Lorella Cuccarini e Fiorello.

 

 

I 30 artisti in gara e i titoli delle loro canzoni

Alessandra Amoroso – Fino a qui
Alfa – Vai!
Angelina Mango – La noia
Annalisa – Sinceramente
BigMama – La rabbia non ti basta
Bnkr44 – Governo Punk
Clara – Diamanti grezzi
Dargen D’Amico – Onda alta
Diodato – Ti muovi
Emma – Apnea
Fiorella Mannoia – Mariposa
Fred De Palma – Il cielo non ci vuole
Gazzelle – Tutto qui
Geolier – I p’ me, tu p’ te
Ghali – Casa mia
Il Tre – Fragili
Il Volo – Capolavoro
Irama – Tu no
La Sad – Autodistruttivo
Loredana Berté – Pazza
Mahmood – Tuta gold
Maninni – Spettacolare
Mr.Rain – Due altalene
Negramaro – Ricominciamo tutto
Renga e Nek – Pazzo di te
Ricchi e Poveri – Ma non tutta la vita
Rose Villain – Click boom!
Sangiovanni – Finiscimi
Santi Francesi – L’amore in bocca
The Kolors – Un ragazzo una ragazza

 

Per realizzare questo elenco di 30 cantanti purtroppo molti nomi celebri sono stati esclusi dalla kermesse canora. Tra questi spiccano: Samuele Bersani, Al Bano, Arisa, Ermal Meta, Daniele Silvestri, Gigi D’Alessio, Tiromancino, Morgan e Achille Lauro. Anche i Jalisse, per l’ennesima volta, siamo quota 27 anni consecutivi, saranno costretti a non salire sul palco dell’Ariston.
Tornando alla gara, fin dalla prima serata sarà possibile ascoltare tutte le canzoni in gara mentre nei due giorni seguenti, martedì e mercoledì, si esibiranno metà degli artisti. Anche qui c’è una grande novità: i cantanti che non si esibiranno saranno comunque protagonisti nel corso della serata perché annunceranno i colleghi.
La serata di venerdì 9 febbraio sarà dedicata alle cover nella quale i cantanti in gara potranno scegliere di portare qualsiasi brano italiano o internazionale di qualsiasi periodo e di qualsiasi artista (anche del proprio repertorio). Saranno affiancati come sempre da uno o più ospiti.

Preparatevi ad assistere ad una parata di stelle della musica contemporanea e non solo anche nel palco previsto sulla nave da crociera ancorata al porto di Sanremo, illuminata per l’occasione a festa. Due serate, il 6 ed il 10 febbraio all’ insegna del rapper Tedua, nome d’arte di Mario Molinari, che vanta collaborazioni con Capo Plaza, Sfera Ebbasta, Lazza e Salmo.
Si prosegue il 7 febbraio con il celebre disc jockey e produttore musicale Bob Sinclar. Il suo legame con la musica italiana è ormai un dato di fatto; sua la versione remix di “Far L’amore” di Raffaella Carrà ha fatto ballare tutto il mondo, fino ad arrivare all’ultimo successo, “Ti Sento” che ha riportato in auge un classico degli anni 80 firmato da Mattia Bazar e Antonella Ruggiero.
Sulla nave da crociera l’8 febbraio salirà sul palco Bresh (Andrea Brasi), giovane rapper ligure che i più ricordano per il successo radiofonico “Parafulmini” con Ernia e Fabri Fibra.
Il 9 febbraio l’ospite che attendavamo da tempo: Gigi D’agostino. Dopo l’annuncio drammatico della malattia nel 2021 e la lenta ripresa, ecco la notizia che tutti, fan e non solo, attendevamo; il ritorno dietro una consolle dello storico Dj che ha segnato la musica dance degli anni 90.

Ultima chicca: Giovanni Allevi tornerà ad esibirsi dal vivo all’Ariston, dopo due anni di assenza nel corso della seconda serata di mercoledì 7 febbraio mentre Roberto Bolle, infine, presenzierà alla serata della Finale di sabato 10 febbraio.

Insomma, anche questa 74esima edizione del Festival di Sanremo si preannuncia davvero scoppiettante.

 

Gli eventi consigliati

Scopri tutti gli eventi

il calendario

Programmi per il prossimo weekend?

Programmi per il prossimo weekend?

la newsletter

Rimani aggiornato
Ricevi tutte le novità Carnet Verona, concerti, spettacoli, eventi, manifestazioni...