cerca

News

Speciale cinema per Verona in Love

11 Febbraio 2015
Via Maiella 12, Verona

I martedì del festival

Speciale cinema per Verona in Love

Febbraio 2015

I martedì del festival – organizzati dall’Ufficio Cinema del Comune di Verona in collaborazione con la Direzione del cinema Kappadue presentano un programma speciale per Verona in Love che prevede la proiezione di tre film che ben si intonano con gli eventi della settimana di San Valentino:

 

 

 

Mercoledì 11 febbraio, ore 21.00 – Anteprima a inviti

Cinema Fiume, Vicolo Cere 14, Verona

ROMEO E GIULIETTA

(Romeo & Juliet, Gran Bretagna, Italia, Svizzera, 2013, 118′)

Regia: Carlo Carlei, sceneggiatura: Julian Fellowes, da William Shakespeare, fotografia: David Tattersall, musica: Abel Korzeniowski, interpreti: Hailee Steinfeld, Douglas Booth, Ed Westwick, Damian Lewis, Laura Morante. Paul Giamatti.

 

Carlo Carlei riporta il pubblico tra i fasti del grande cinema in costume, mettendo in scena un Romeo e Giulietta sceneggiato dal più raffinato tra gli scrittori televisivi britannici: Julian Fellowes. Dalla sua penna è nato il successo mondiale di Downton Abbey, la serie è entrata nel Guinness dei primati grazie a un numero imbattibile di recensioni positive.

L’azione è spostata dal Medioevo al Rinascimento, che Carlei traduce, usando location veronesi e mantovane, in un tripudio di riferimenti pittorici e luci ambrate, calde come la passione tra i protagonisti.

La giovanissima Hailee Steinfeld (quindici anni all’epoca delle riprese, nominata all’Oscar per Il Grinta dei fratelli Coen) è Giulietta; Douglas Booth è Romeo; Ed Westwick (sex symbol di Gossip Girl) veste l’irruenza di Tebaldo; Damian Lewis (vincitore dell’Emmy e del Golden Globe per Homeland) trascina nella furia di Lord Capuleti; Paul Giamatti è un Fra Lorenzo finalmente non macchiettistico; Laura Morante è la madre di Romeo.

 

 

Venerdì 13 febbraio, ore 21.00

Cinema Kappadue, Via Rosmini 1/b, Verona

ANONIMO VENEZIANO

(Italia,1970, 91′)

Regia: Enrico Maria Salerno, sceneggiatura: Vittorio e Enrico Maria Salerno, Giuseppe Berto, fotografia: Marcello Gatti, musica: Stelvio Cipriani, interpreti: Tony Musante, Florinda Bolkan, Toti Dal Monte, Sandro Grinfan.

 

Il primo film da regista di Enrico Maria Salerno, scritto assieme al fratello Vittorio Salerno, Marco Leto (non accreditati) e Giuseppe Berto (che ne trasse un testo teatrale ancora oggi molto rappresentato), nasce da una tragedia. Salerno, infatti, ebbe l’idea durante un soggiorno a Venezia, nel 1964, dove si era ritirato a piangere la morte dell’amico Giacomo Vaccari.

È la storia di un uomo che, dopo aver saputo di soffrire di una malattia incurabile, convoca a Venezia l’ex compagna e madre dell’unico figlio, con la quale passa una giornata di intense, malinconiche emozioni.

Il film, che in principio doveva essere interpretato dallo stesso Salerno e da Jeanne Moreau, uscì nel 1970 ed ebbe più successo di Love Story (contro il quale ci fu una causa di plagio riguardo alla colonna sonora), pur non incontrando il favore della critica.

Oggi è considerato un culto del melodramma romantico: grazie alle interpretazioni straordinarie di Florinda Bolkan, che vinse il David di Donatello e Tony Musante (doppiati da Maria Pia Di Meo e Sergio Graziani) e all’atmosfera ovattata di una Venezia fuori stagione, splendida e decadente.

 

Copia ristampata da Fondazione Centro Sperimentale di Cinematografia, Scuola Nazionale di Cinema

 

 

 

Verona Film Festival – Ufficio Cinema

via Leoncino, 6 – Verona

tel. 045 800 53 48

www.imartedidelfestival.comune.verona.it

veronafilmfestival@comune.verona.it

 

 

 

(nella seconda foto un momento dell’incontro con il regista Carlo Carlei alla casa di Giulietta)

Fotoservizio Antonella Anti

Gli eventi consigliati

Scopri tutti gli eventi

il calendario

Programmi per il prossimo weekend?

Programmi per il prossimo weekend?

la newsletter

Rimani aggiornato
Ricevi tutte le novità Carnet Verona, concerti, spettacoli, eventi, manifestazioni...