cerca

News

Strada del vino di Custoza Presentato il nuovo CdA e serata alla Fenice di Venezia

1 Gennaio 2013
Ristorante Rubiani

foto Antonella Anti

Strada del vino di Custoza  Presentato il nuovo CdA e serata alla Fenice di Venezia

Al palazzo Scaligero, l’assessore all’Agricoltura Luigi Frigotto ha presentato il nuovo CdA della Strada del Vino di Custoza.

Erano presenti il consigliere provinciale Flavio Rigo, il nuovo presidente della Strada del Vino Roberto Bricolo, il direttore del Consorzio del Bianco di Custoza Giulio Liut, il sindaco di Valeggio Angelo Tosoni, il presidente della Cantina di Castelnuovo Giorgio Tommasi e il responsabile dell’agenzia Papageno Alvaro De Anna.

La prima iniziativa del nuovo CdA consiste nell’evento “La strada del Custoza ti porta alla Fenice” che si terrà giovedì 17 dicembre nelle sale Apollinee del teatro la Fenice a Venezia. I produttori vitivinicoli offriranno una degustazione dei loro vini e prodotti tipici alle ore 19 con l’aperitivo “Gustosa Custoza”. Seguirà il concerto dell’Orchestra dell’Accademia di San Giorgio alle ore 20.

L’obiettivo è quello di promuovere e valorizzare la civiltà del bere intelligente, la cultura del cibo e la riscoperta delle tradizioni agroalimentari del territorio.

Luigi Frigotto/assessore all’Agricoltura: “Grazie all’evento “La strada del Custoza ti porta alla Fenice” i nostri produttori avranno l’opportunità di far conoscere il loro vino in una realtà diversa ma per certi aspetti simile a quella gardesana, nel tentativo di promuovere un turismo consapevole e attento, fatto di numeri ma anche di qualità e tradizione”.

Roberto Bricolo/presidente della Strada del Vino: “Accanto ai produttori vitivinicoli, è forte la presenza, nel nuovo nuovo direttivo, di amministratori che credono fortemente nello sviluppo di un turismo del vino e dell’agroalimentare sempre più fiorente. È importante promuovere i nostri prodotti attraverso manifestazioni di vario genere che facciano conoscere ai potenziali turisti le cantine attrezzate e organizzate per accoglierli”.

Giulio Liut/ direttore del Consorzio del Bianco di Custoza: “L’idea è quella di creare una sorta di gemellaggio tra turismo veneziano e turismo gardesano, con l’obiettivo di far conoscere la realtà dei nostri produttori e l’ospitalità delle nostre colline. Il bianco di Custoza si sposa con la leggerezza e la pienezza della cucina veneta e soddisfa il gusto internazionale oggi maggiormante diffuso per un vino piacevole e versatile”.

Gli eventi consigliati

Scopri tutti gli eventi

il calendario

Programmi per il prossimo weekend?

Programmi per il prossimo weekend?

la newsletter

Rimani aggiornato
Ricevi tutte le novità Carnet Verona, concerti, spettacoli, eventi, manifestazioni...