cerca

News

“Tempo d’amore” e “Divertiamoci” applausi al Teatro Nuovo

28 Febbraio 2024
Teatro Nuovo

Ultimi applausi al Teatro Stabile di Verona che chiude in questo mese, le due rassegne teatrali iniziate lo scorso autunno

di Giorgia Castagna

 

Giunge a conclusione la rassegna il Grande Teatro in programma al Nuovo con le sue quarantotto rappresentazioni. La kermesse iniziata a novembre per l’edizione 2023-2024 terminerà nel mese di marzo, dal 12 al 17 con “Cyrano di Bergerac” di Edmond Rostand nell’adattamento e con regia di Arturo Cirillo. In scena, oltre allo stesso Cirillo, Irene Ciani, Rosario Giglio, Francesco Petruzzelli, Giulia Trippetta e Giacomo Vigentini. Lo spettacolo è prodotto da Marche Teatro, dal Teatro di Napoli – Teatro Nazionale, dal Teatro Nazionale di Genova e da ERT – Teatro Nazionale.
Il regista ripercorre, grazie al ricordo di un musical visto da ragazzino a Napoli, nell’ancora esistente Teatro Politeama uno spettacolo che saprà emozionare. “Il musical in questione – precisa Cirillo – era il “Cyrano” tratto dalla celeberrima commedia di Rostand. Riandare con la memoria a quella esperienza di giovane spettatore è per me risentire, forte come allora, l’attrazione per il teatro, la commozione per una storia d’amore impossibile e quindi fallimentare, ma non per questo meno presente, grazie proprio alla finzione della scena. Lo spettacolo – prosegue il regista – che almeno trentacinque anni dopo porto in scena non è ovviamente la riproposizione di quel musical (con le musiche di Domenico Modugno) ma una continua contaminazione della vicenda di Cyrano di Bergerac, accentuando più il lato poetico e visionario e meno quello di uomo di spada ed eroe della retorica, con delle rielaborazioni di quelle musiche, ma anche con elaborazioni di altre musiche, da Edith Piaf a Fiorenzo Carpi. Un teatro canzone, o – conclude – un modo per raccontare comunque la famosa e triste vicenda d’amore tra Cyrano, Rossana e Cristiano non solo attraverso le parole ma anche con le note, che a volte fanno ancora di più smuovere i cuori”.

 

Si conclude poi, come già detto sempre nel mese di marzo, la rassegna “Divertiamoci a Teatro” che vedrà salire sul palco dal 5 all’8 marzo il penultimo appuntamento della rassegna: “Chi sono io” con Francesco Pannofino, Emanuela Rossi, Eleonora Ivone e Andrea Pannofino. Una “commedia psicologica, psicosomatica, psichedelica e psicotropa” che va a parare su quello che alla fine vogliono in tanti: essere amati e, all’occorrenza, perdonati.

 

A chiudere dal 19 al 22 marzo “Vicini di casa” di Cesc Gay con Amanda Sandrelli, Gigio Alberti, Alessandra Acciai ed Alberto Giusta, commedia tratta dal film “Los vecinos de arriba” dello stesso Gay e incentrata su due coppie che si confrontano sul tema della sessualità. Forte del successo riscosso in Spagna, approda per la prima volta in Italia. Una commedia, libera e provocatoria, che indaga con divertita leggerezza inibizioni e ipocrisie del nostro tempo. In scena un quartetto di attori affiatato e irresistibile, che invita lo spettatore a riflettere su pregiudizi e tabù.

Piazza Francesco Viviani, 10,
37121 Verona

Gli eventi consigliati

Scopri tutti gli eventi

il calendario

Programmi per il prossimo weekend?

Programmi per il prossimo weekend?

la newsletter

Rimani aggiornato
Ricevi tutte le novità Carnet Verona, concerti, spettacoli, eventi, manifestazioni...