cerca

News

Tutti i volti del Grande Teatro

19 Settembre 2016

Balasso, Paolini, Mauri & Sturno, Lavia, Pagni, Orsini, De Capitani, Popolizio… al Teatro Nuovo di Verona una stagione del Grande Teatro con i “Big” in scena.

Ritorna dall’8 novembre la nuova stagione teatrale de Il Grande Teatro

La stagione 2016-2017 della rassegna teatrale de Il Grande Teatro sarà divisa in due parti: teatro contemporaneo, tragedia greca e Shakespeare saranno i protagonisti della prima parte, per poi lasciare la scena a tre dei più grandi drammaturghi del Novecento: Pirandello, Bernhard e Miller. Quarantotto rappresentazioni per la rassegna autunno-invernale che terminerà il 2 aprile organizzata dal Comune di Verona e dal Teatro Stabile del Veneto – Teatro Nazionale con Unicredit come main partner. In scena attori straordinari che con il loro talento hanno fatto la storia del teatro italiano: Natalino Balasso, Glauco Mauri, Gabriele Lavia, Eros Pagni, Umberto Orsini e poi ancora Elio De Capitani, Massimo Popolizio e Luca Lazzareschi. Inaugura la rassegna (dall’8 al 13 novembre) una produzione del Teatro Stabile del Veneto e del Teatro Stabile di Torino: “Smith & Wesson” di Alessandro Baricco, con Natalino Balasso e Fausto Russo Alesi. La storia è portata in scena da Gabriele Vacis. Dopo Baricco un altro autore italiano prestato al teatro: Gianfranco Bettin che, con la sua scrittura tagliente, affianca Marco Paolini nel suo nuovo lavoro, “Numero primo” (dal 13 al 18 dicembre) prodotto da Jolefilm. Dal 17 al 22 gennaio va in scena la tragedia classica con “Edipo – il mito”, progetto fortemente voluto da Glauco Mauri. Accanto a lui, il giovane e talentuoso regista Andrea Baracco e lo storico compagno di viaggio Roberto Sturno. Non poteva mancare un omaggio a Shakespeare nel 400esimo anniversario dalla morte: Luca De Fusco firma “Macbeth”, uno dei supremi capolavori del Bardo in programma dal 31 gennaio al 5 febbraio. Gli ultimi due mesi della stagione sono dedicati ai capolavori del teatro novecentesco di Arthur Miller, Luigi Pirandello e Thomas Bernhard. Dal 21 al 26 febbraio andrà in scena “Morte di un commesso viaggiatore”, l’opera più conosciuta e rappresentata al mondo di Arthur Miller. Il celebre dramma sarà proposto dal Teatro Elfo Puccini in una versione diretta e interpretata da Elio De Capitani assieme all’affiatatissimo gruppo di attori del Teatro dell’Elfo. Dal 7 al 12 marzo sarà in scena “L’uomo dal fiore in bocca”, capolavoro del teatro pirandelliano che Gabriele Lavia dirige e interpreta con precisione chirurgica. Il più grande attore tedesco del dopoguerra, “Minetti”, dà il proprio nome alla commedia dell’austriaco Thomas Bernhard, con Eros Pagni, per la regia di Marco Sciaccaluga, in programma dal 14 al 19 marzo. A firma di Miller anche lo spettacolo che chiude la rassegna dal 28 marzo al 2 aprile: “Il prezzo (The Price)” con Umberto Orsini e Massimo Popolizio.

Agnese Ceschi

Gli eventi consigliati

Scopri tutti gli eventi

il calendario

Programmi per il prossimo weekend?

Programmi per il prossimo weekend?

la newsletter

Rimani aggiornato
Ricevi tutte le novità Carnet Verona, concerti, spettacoli, eventi, manifestazioni...