cerca

News

Una famiglia sfrattata a Bussolengo

22 Luglio 2014
Galleria Kn Studio

Questa mattina, a Bussolengo, una famiglia di cinque persone di cui due minori è stata sfrattata dall’alloggio che occupava da anni e passerà le prossime notti in una ruolotte.
Il motivo è sempre lo stesso.
La crisi morde, non c’è lavoro e quando le entrate sono garantire solo dal reddito del lavoro saltuario del padre è impossibile pagare l’affitto, le utenze ed affrontare tutte le necessità di un nucleo familiare.
Ora il diritto del proprietario è garantito, ma lo è altrettanto quello della famiglia in difficoltà ed ancor di più quello dei figli minori?
La casa non è uno dei diritti fondamentali dell’uomo come riportato in tutti i documenti ufficiali, le costituzioni ed i trattati internazionali e non?
Oggi credo che abbiamo perso tutti.
Prima di tutto hanno perso i figli minori che hanno dovuto subire l’offesa di essere cacciati dalla casa da loro sempre abitata.
Ha perso la famiglia che non è riuscita a far fronte ai suoi bisogni fondamentali.

Eppure il problema dell’emergenza abitativa, da tempo, reclama un intervento straordinario della politica e dell’intera società perchè il livello di guardia è abbondantemente superato.
Non farsene carico, da subito, ci costringerà a rivivere drammi come quello di oggi a Bussolengo e rifugiarsi nella solita routine diventa un modo come un altro per non affrontare la questione come, invece, è necessario ed urgente.

Gli eventi consigliati

Scopri tutti gli eventi

il calendario

Programmi per il prossimo weekend?

Programmi per il prossimo weekend?

la newsletter

Rimani aggiornato
Ricevi tutte le novità Carnet Verona, concerti, spettacoli, eventi, manifestazioni...