cerca

News

Verona festeggia i 150 anni di appartenenza all’ Italia

20 Settembre 2016

Il 16 ottobre prossimo, Verona festeggerà i suoi 150 anni di appartenenza all’Italia. La pace tra Italia ed Austria venne firmata il 3 ottobre 1866, ma a Verona le autorità austriache consentirono che la notizia fosse divulgata solo il giorno 6, insieme al permesso ad esporre oggetti tricolori. Nella grande animazione che seguì in città, accaddero gravi incidenti: pare che un austriaco avesse percosso un ragazzo vestito da garibaldino, provocando la reazione della folla. Di qui il conflitto che costò la vita alla giovane madre Carlotta Aschieri e il ferimento di 19 persone. La Milizia cittadina che faceva la sua prima comparsa in pubblico, cercò di evitare il peggio disperdendo i dimostranti. Era giunto a Verona, proprio in quel giorno, il generale italiano Thaon de Revel, incaricato di predisporre il trapasso dei poteri. Riprendevano ad apparire i giornali. L’11 ottobre usciva col numero 1, la Gazzetta di Verona, pubblicando lo Statuto del Regno d’Italia. Il 12 appariva anche l’Arena – giornale di Verona, annunciata come Arena-corriere di Verona. E il 15: L’Adige- gazzetta del popolo.

Il 16 ottobre, alle 11 il Podestà e gli Assessori si recarono a Palazzo Carli in via Roma, sede del comando austriaco, dove i generali Moering e Jacobs firmarono l’atto di consegna di Verona alla Francia e il generale Le Boeuf quello di cessione al Municipio veronese. Alle 16 i soldati italiani entrarono da Porta Vescovo e sfilarono applauditissimi fino in piazza Bra. Un entusiasmo particolare suscitarono i bersaglieri sfilando a passo di corsa. Mancavano i garibaldini e l’Arena pubblicò la lettera di un gruppo di loro che lamentava l’esclusione.

Gianni Villani

Gli eventi consigliati

Scopri tutti gli eventi

il calendario

Programmi per il prossimo weekend?

Programmi per il prossimo weekend?

la newsletter

Rimani aggiornato
Ricevi tutte le novità Carnet Verona, concerti, spettacoli, eventi, manifestazioni...