cerca

News

VINITALY il ministro POLETTI

8 Aprile 2014
Centro Bernstein

«L’agricoltura si sta evolvendo, incorporando altre componenti, dalla promozione, al turismo, all’enogastronomia. Bisogna assecondare la crescita del comparto e fare in modo che un sostegno al settore agricolo non si traduca in una complicazione delle norme. Dobbiamo stare sui fondamentali: le regole non siano delle manette, ma una opportunità ».
Lo ha detto a Vinitaly Giuliano Poletti, ministro del Lavoro e delle Politiche sociali, intervenendo al dibattito “La politica e il vino. Lavoro e passione”, moderato da Roberto Arditti, direttore Affari istituzionali per Expo 2015.
Secondo Bruno Vespa, giornalista, conduttore di Porta a Porta, ma anche produttore di vino in Puglia, con la consulenza dell’enologo Riccardo Cotarella, «il vino, come la politica, è una passione che può diventare una malattia pericolosa. Nel vino ci sono la storia, la terra, le radici, il piacere di vedere crescere la pianta, una passione che conquista anche chi non è nato fra le vigne.

 

 

Fotoservizio Antonella Anti

Gli eventi consigliati

Scopri tutti gli eventi

il calendario

Programmi per il prossimo weekend?

Programmi per il prossimo weekend?

la newsletter

Rimani aggiornato
Ricevi tutte le novità Carnet Verona, concerti, spettacoli, eventi, manifestazioni...